OCCHI DOPO I CONIETTIVI

Daltonismo


Ovviamente è molto difficile parlare di un ordine senza controllo. Non escludo che possa essere necessario condurre una ri-bougienage.

  • 1 giorno Acuvue umido (30 pezzi)
  • Acuvue Oasys (6 pezzi)
  • NightDay (Focus NightDay) (3 pezzi)

Chiamaci tel. (495) 937-32-20

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma tu sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato prima, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se sei qui per la prima volta, registrati.

Se ti registri, puoi continuare a monitorare le risposte ai tuoi post, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

Congiuntivite - foto, segni, sintomi e trattamento della congiuntivite negli adulti

La congiuntivite (congiuntivite colloquiale) è una lesione infiammatoria eziologica della congiuntiva, la membrana mucosa che ricopre la superficie interna delle palpebre e della sclera. La causa può essere causata da batteri (la clamidia è particolarmente pericolosa) o gli stessi virus che causano raffreddore, mal di gola o morbillo. Milioni di persone soffrono di congiuntiviti ogni anno. Queste malattie causano molte patologie e condizioni patologiche. Il regime di trattamento per ogni singolo caso può essere diverso, principalmente dipende dai fattori che hanno provocato lo sviluppo della malattia.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è considerata infettiva. Devi seguire le regole dell'igiene personale per evitare la contaminazione degli altri. In questo articolo daremo un'occhiata più da vicino a quale sia la malattia dell'occhio, le cause principali, i tipi e i sintomi della congiuntivite, nonché i metodi di trattamento efficaci negli adulti.

Cos'è la congiuntivite oculare?

La congiuntivite è un'infiammazione della mucosa dell'occhio (congiuntiva) causata da allergie, batteri, virus, funghi e altri fattori patogeni. Le manifestazioni di questa malattia possono portare a rossore e gonfiore delle palpebre, muco o pus, lacrimazione, bruciore e prurito, ecc. La congiuntivite è la più comune patologia oculare - esse rappresentano circa il 30% di tutte le patologie oculari.

Cos'è la congiuntiva? Questa è la membrana mucosa dell'occhio, che copre la superficie posteriore delle palpebre e la superficie anteriore del bulbo oculare fino alla cornea. Svolge funzioni abbastanza importanti che assicurano il normale funzionamento dell'organo visivo.

  • Di solito è trasparente, liscio e persino lucido.
  • Il suo colore dipende dai tessuti sottostanti.
  • Si occupa della produzione quotidiana di lacrime. Le lacrime che produce sono sufficienti per inumidire e proteggere gli occhi. E solo quando piangiamo la grande ghiandola lacrimale principale si unisce al lavoro.

La congiuntivite, oltre a rovinare l'aspetto del rossore degli occhi e la lacrimazione involontaria permanente, causa una serie di sintomi estremamente sgradevoli, con i quali è impossibile continuare a vivere in un ritmo normale.

classificazione

Ci sono diverse classificazioni di questa malattia, che si basano su sintomi diversi.

Dalla natura della malattia:

Congiuntivite acuta dell'occhio

La congiuntivite acuta è caratterizzata dal rapido sviluppo della malattia, con sintomi gravi. Molto spesso, questa variante dello sviluppo della malattia viene rilevata in caso di sconfitta da parte di un agente infettivo. I pazienti non notano alcun precursore, poiché i sintomi principali aumentano quasi immediatamente.

Congiuntivite cronica

Questo tipo di processo infiammatorio nella congiuntiva dell'occhio richiede molto tempo e una persona presenta numerosi disturbi soggettivi, la cui gravità non è correlata al grado di cambiamenti oggettivi nella mucosa.

A causa dell'infiammazione, si distinguono i seguenti tipi di congiuntivite:

  • I batteri batterici - patogeni e condizionatamente patogeni (streptococchi, stafilococchi, pneumococchi, gonococchi, difterite e bacilli pseudo-purulenti) sono un fattore stimolante;
  • Virali - provocano virus dell'herpes, adenovirus, ecc.;
  • Fungina - si manifesta come manifestazione di infezioni sistemiche (aspergillosi, candidosi, actinomicosi, spirochrichillosi) o è provocata da funghi patogeni;
  • Congiuntivite da clamidia - si verifica a causa del contatto con la clamidia sulla membrana mucosa;
  • Allergico - si verifica dopo l'introduzione nel corpo di un allergene o irritante per la mucosa degli occhi (polvere, lana, lanugine, vernice, acetone, ecc.);
  • Congiuntivite distrofica - si sviluppa a causa degli effetti dannosi dei rischi professionali (sostanze chimiche, vernice, vernice, vapori di benzina e altre sostanze, gas).

A seconda della natura dell'infiammazione e dei cambiamenti nella mucosa dell'occhio, la congiuntivite si divide nei seguenti tipi:

  • Congiuntivite purulenta, che si verifica con la formazione di pus;
  • Congiuntivite catarrale, che procede senza formazione di pus, ma con abbondante scarico mucoso;
  • Il papillare si sviluppa sullo sfondo di una reazione allergica ai farmaci oculari ed è la formazione di piccoli grani e foche sulla membrana mucosa dell'occhio nella zona palpebra superiore;
  • Follicolare si sviluppa in base al primo tipo di reazione allergica e rappresenta la formazione di follicoli sulla membrana mucosa dell'occhio;
  • La congiuntivite emorragica è caratterizzata da numerose emorragie nella mucosa oculare;
  • Il membranoso si sviluppa nei bambini sullo sfondo delle malattie respiratorie virali acute.

Indipendentemente da ciò che ha causato l'insorgenza della malattia, è importante iniziare rapidamente e correttamente il trattamento. Può essere sia medicamentoso che folk. La scelta è fatta in base al grado di infiammazione oculare e alle condizioni del paziente.

motivi

Attualmente, ci sono molte ragioni per l'infiammazione delle mucose degli occhi e determinare i fattori che portano all'infiammazione è un compito piuttosto difficile. Ma il successo del trattamento di questa malattia dipende dalla correttezza nel determinare le cause dell'infiammazione.

Il periodo di incubazione per la congiuntivite, a seconda della specie, varia da poche ore (forma epidemica) a 4-8 giorni (forma virale).

Quindi, la causa più comune di congiuntivite può essere definita come segue:

  • Essere in una stanza dove vengono usati vari aerosol e altre sostanze chimiche di origine chimica
  • Lunga permanenza nella zona di alto inquinamento
  • Metabolismo alterato nel corpo
  • Malattie come meybomit, blefarite
  • beriberi
  • Rifrazione compromessa: miopia, ipermetropia, astigmatismo
  • Infiammazione dei seni
  • Sole troppo luminoso, vento, aria troppo secca

Se la congiuntivite si è sviluppata su base professionale, allora è molto importante osservare le misure preventive per eliminare gli effetti dannosi delle sostanze irritanti.

I sintomi della congiuntivite: come appare nella foto

La malattia più spesso colpisce entrambi gli occhi contemporaneamente. Tuttavia, a volte la reazione infiammatoria in ciascun occhio è espressa in modo diverso. La congiuntivite (congiuntivite) ha un numero dei seguenti segni e sintomi comuni:

  • Lo stato di gonfiore e arrossamento delle palpebre e delle pieghe;
  • L'aspetto di un segreto sotto forma di muco o di pus;
  • La comparsa di sensazioni di prurito, bruciore, lacrimazione;
  • La sensazione di "sabbia" o la presenza di un corpo estraneo nell'occhio;
  • Paura di luce, blefarospasmo;
  • Sensazione di difficoltà ad aprire le palpebre al mattino a causa del loro attaccamento con secrezione secreta, che può essere il sintomo principale della congiuntivite;
  • Riduzione dell'acuità visiva in caso di cheratite adenovirale, ecc.

I sintomi della malattia possono variare, a seconda di cosa ha causato l'infiammazione.

Tra i segni associati di congiuntivite, sulla base dei quali il medico identifica il quadro clinico complessivo della malattia, il suo tipo e la sua causa, distinguono:

  • tosse;
  • temperatura corporea alta e alta;
  • mal di testa;
  • dolore muscolare;
  • aumento della fatica;
  • debolezza generale.

Aumento della temperatura corporea, tosse, ecc., Di solito indica una causa infettiva di malattie agli occhi. Pertanto, il trattamento mirerà ad eliminare la fonte originale della malattia e rafforzare il sistema immunitario.

Sotto nella foto, è possibile vedere il caratteristico rossore dell'occhio durante la congiuntivite:

  • Lacerazione dovuta alla produzione di una quantità eccessiva di liquido lacrimale.
  • Il taglio negli occhi è una conseguenza dell'irritazione delle terminazioni nervose, di cui sono ricchi sia la congiuntiva che il bulbo oculare.
  • Sensazione di bruciore
  • La fotofobia appare come risultato di una maggiore sensibilità alla luce solare.
  • Palpebre gonfie a causa di edema.
  • La congiuntiva è rossa, gonfia.
  • Se i batteri che causano la congiuntivite acuta sono suppurativi, allora il pus viene rilasciato, le palpebre si uniscono.
  • Naso che cola e sintomi generali (febbre, debolezza, affaticamento, perdita di appetito).
  • i pazienti si lamentano del disagio
  • sensazione di corpo estraneo negli occhi,
  • annebbiamento della cornea;
  • palpebre leggermente arrossate.

Quando si è sotto il sole splendente, tutti questi sintomi si intensificano, motivo per cui il paziente preferisce indossare occhiali scuri.

Congiuntivite batterica

Batterico, la cui causa sono i batteri, spesso gli stafilococchi e gli streptococchi. Si manifesta come secrezione purulenta ed edema congiuntivale. A volte lo scarico è così abbondante che diventa estremamente difficile sciogliere le palpebre dopo il sonno.

Segni di

Indipendentemente dal batterio che innesca il processo infiammatorio, i sintomi primari sono circa uguali sulla membrana mucosa, una scarica torbida, di colore grigio-giallo che ricopre le palpebre al mattino, appare all'improvviso. Ulteriori sintomi di congiuntivite:

  • dolore e dolore negli occhi
  • pelle secca delle mucose e delle palpebre.

Quasi sempre un occhio è interessato, ma se non si seguono le regole di igiene, la malattia passa all'altro.

Trattamento negli adulti

Se l'infezione è causata da batteri, il medico prescriverà antibiotici sotto forma di colliri e la malattia scomparirà entro pochi giorni. Spesso i medici raccomandano Floksal. Ha un marcato effetto antimicrobico contro i batteri patogeni che più spesso causano danni agli occhi infettivi e infiammatori.

È importante ricordare che quando le congiuntiviti di congiuntivite batterica devono essere instillate 2-4 volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente, ma non meno di 7 giorni consecutivi, anche se le manifestazioni dolorose vengono rimosse quasi immediatamente.

Congiuntivite virale

La causa dell'infezione - virus del vaiolo, morbillo, herpes, adenovirus, virus del tracoma atipico. La congiuntivite causata da adenovirus e herpes virus è molto contagiosa, i pazienti con tali forme hanno bisogno di isolamento da quelli che li circondano.

I sintomi della congiuntivite:

  • Grave reazione infiammatoria della congiuntiva (edema, arrossamento dovuto alla vasodilatazione).
  • L'infiammazione congiuntivale si verifica quasi contemporaneamente in entrambi gli occhi.
  • Nonostante la pronunciata reazione infiammatoria, non vi è una pesante secrezione purulenta.
  • Di norma, l'infiammazione oculare è accompagnata da febbre e infiammazione dei linfonodi vicini.

Come trattare la congiuntivite dell'eziologia virale?

Non esiste attualmente una risposta definitiva su come trattare la congiuntivite virale negli adulti. Va ricordato che il trattamento deve essere mirato alla distruzione di agenti patogeni che possono essere variati.

La base del trattamento è farmaci antivirali destinati all'uso generale e locale. Per locali includono gocce, unguenti contenenti tebrofen o ossolina. Così come la soluzione di interferone.

Per uso acuto, il collirio viene usato tobrex, okazin fino a sei volte al giorno. In caso di edema grave e irritazione, si usano gocce antinfiammatorie e antiallergiche: alomid, lekrolin due volte al giorno. Nella congiuntivite acuta, è vietato legare e incollare gli occhi, poiché il rischio di infiammazione della cornea aumenta molte volte.

Congiuntivite allergica dell'occhio

La congiuntivite allergica è una delle molte manifestazioni di allergie. Questo tipo di congiuntivite colpisce spesso entrambi gli occhi. La causa può essere vari allergeni: agenti infettivi, farmaci (atropina, chinino, morfina, antibiotici, fisostigmina, etilforfina, ecc.), Cosmetici, prodotti chimici domestici, fattori fisici e chimici nelle industrie chimiche, tessili, molitorie.

Sintomi di congiuntivite allergica:

  • forte prurito e bruciore delle palpebre e delle mucose degli occhi,
  • forte gonfiore e arrossamento
  • lacrimazione e fotofobia.

Come trattare la congiuntivite?

Le basi del trattamento in questo caso sono farmaci antiallergici come Zyrtec, Suprastin, ecc. Inoltre, il trattamento con antistaminici locali (Allergoftal, Spersallerg), così come i farmaci che riducono la degranulazione dei mastociti. (Alomid 1%, Lecrolin 2%, Kuzikrom 4%). Sono usati per molto tempo, inserendo 2 volte al giorno.

Nei casi più gravi è possibile utilizzare preparati locali contenenti ormoni, difenidramina e interferone.

complicazioni

Quando il corpo non riceve aiuto nel combattere la malattia, è probabile che sorgano complicazioni, che saranno molto più difficili da affrontare rispetto alla malattia stessa.

  • malattie infiammatorie del secolo (compresa blefarite cronica),
  • cicatrici della cornea e delle palpebre,
  • allergia, chimica e altre congiuntiviti possono essere complicate con l'aggiunta di un'infezione batterica.

diagnostica

Consultare uno specialista se si conosce esattamente la congiuntivite e notare i suoi segni. La malattia rimane infettiva per due settimane dopo la comparsa dei primi sintomi. La diagnosi precoce e un trattamento adeguato possono aiutare a prevenire l'infezione in coloro che vi circondano.

  1. Reazione di immunofluorescenza (abbreviata in RIF). Questo metodo consente di determinare la presenza di anticorpi contro il patogeno in una stampa a macchia. È usato, di regola, per confermare l'eziologia da clamidia della malattia.
  2. Reazione a catena della polimerasi (PCR). Richiesto per confermare l'infezione virale.
  3. Esame microscopico di impronte. Consente di vedere gli agenti batterici e determinare ulteriormente la loro sensibilità ai farmaci antibatterici (durante i test batteriologici).
  4. Se vi è il sospetto di natura allergica della congiuntivite, condurre uno studio sulla rilevazione del titolo di anticorpi IgE, oltre a una serie di test allergologici.

Solo dopo una diagnosi completa il medico è in grado di dire esattamente come trattare la congiuntivite cronica o acuta.

Come trattare la congiuntivite negli adulti

L'occhio può essere considerato sano solo quando la causa della patologia (l'agente infettivo) viene eliminata e le conseguenze dolorose sono eliminate. Pertanto, il trattamento delle malattie infiammatorie dell'occhio è complesso.

Il regime terapeutico congiuntivale è prescritto da un oftalmologo, tenendo conto del patogeno, della gravità del processo, delle complicanze esistenti. Il trattamento topico della congiuntivite richiede il lavaggio frequente della cavità congiuntivale con soluzioni medicinali, l'instillazione di farmaci, l'inizio di unguenti oculari e l'iniezione sottocongiuntivale.

1. Preparazioni antisettiche: Pikloksidin e Albucidine 20%

2. Antibatterico (terapia etiotropica):

  • stafilococco, gonococco, clamidia (unguento eritromicina)
  • Pseudomonas aeruginosa (unguento tetraciclico e / o gocce di cloramfenicolo)
  • congiuntivite associata a virus (utilizzare un trattamento immunoclimatico e immunostimolante sistemico e localmente utilizzare farmaci antibatterici ad ampio spettro per prevenire il danno batterico secondario)

3. I farmaci antinfiammatori (di origine steroidea o non steroidea) sono utilizzati topicamente e sistemicamente per edema e iperemia: Diclofenac, desametasone, olopatodina, soprastina, fenistil in gocce.

Se viene rilevata una congiuntivite acuta, il trattamento consiste nel liberarsi del pus:

  • Per questi scopi, si usa la soluzione di furatsilin (1: 500), la soluzione di manganese rosa pallido o la soluzione di acido borico 2%.
  • Risciacquare gli occhi ogni 2-3 ore, quindi seppellire le gocce antibatteriche.
  • Se la forma acuta è causata dalla flora coccalica, il medico prescrive antibiotici e sulfonamidi.

Se la congiuntivite purulenta negli adulti ha colpito un occhio, sarà comunque necessario lavare ed elaborare entrambi.

gocce

Il primo della lista - agenti ormonali, il secondo - anti-infiammatorio.

Collirio per congiuntivite:

I mezzi possono essere usati per alleviare l'infiammazione dopo che il processo acuto si attenua:

Come già accennato, la natura della malattia (virale, batterica o allergica) può essere determinata solo da un oftalmologo durante un esame interno. Egli prescrive il regime di trattamento finale (se necessario, aggiustandolo), l'autotrattamento può portare allo sviluppo di complicazioni o al passaggio della malattia alla forma cronica.

In conclusione, vorrei sottolineare il fatto che la congiuntivite può essere la lesione più innocua dell'occhio, ma in alcuni casi può avere conseguenze significative - anche la perdita della vista irreversibile.

Trattamento di rimedi popolari congiuntivite

Con questa malattia, oltre al trattamento farmacologico, è possibile utilizzare anche rimedi popolari negli adulti. Ad esempio, è possibile utilizzare non solo la soluzione di furatsilina per il lavaggio, ma anche i decotti di erbe, il tè. Quindi sciacquare gli occhi, è possibile decidere sulla base della presenza nella casa di alcuni fondi.

  1. Preparare una miscela di succo di carota e prezzemolo nel rapporto di 3: 1. Bere per il trattamento della congiuntivite 0,7 tazze 3 volte al giorno prima dei pasti.
  2. La camomilla è stata a lungo usata come antisettico e quando i fiori della congiuntivite sono fatti dall'infusione di fiori. Una caratteristica distintiva della pianta è un'azione di risparmio che non danneggia anche le donne incinte. 1 cucchiaino di fiori di camomilla viene versato con 1 tazza di acqua bollente. Insistere mezz'ora. Inumidire una garza e applicare sugli occhi 4 volte al giorno.
  3. Versare 2 cucchiaini di bacche di rosa selvatica con 1 tazza di acqua bollente, riscaldare a fuoco basso per 5 minuti e infondere per 30 minuti. Fai la lozione nello scarico di pus.
  4. Il succo di aneto è un altro farmaco per il trattamento domiciliare della congiuntivite. Dai gambi di aneto spremere il succo e immergerli con un batuffolo di cotone. Successivamente, il tampone viene applicato all'occhio dolorante per 15 minuti. La lozione viene posizionata da 4 a 7 volte al giorno (a seconda dello stadio della malattia). Il corso del trattamento è di almeno 6 giorni.
  5. Fare un tè nero forte viene raffreddato a temperatura ambiente. Per fare impacchi sugli occhi infiammati. Il numero di procedure non è limitato, più spesso è il migliore. Allevia l'infiammazione e accelera il recupero.
  6. L'agave è anche ampiamente usata contro la congiuntivite allergica nel trattamento complesso, ma le gocce sono fatte da una pianta: Spremono il succo da una grande foglia. Mescolato con acqua in un rapporto di 1:10. Applicare 1 volta al giorno, 2 gocce.
  7. Come trattare la foglia di alloro congiuntivite? È necessario prendere due foglie di alloro secco, versare acqua bollente per 30 minuti. Quindi raffredda il brodo e crea lozioni in base ad esso. Se lo strumento viene utilizzato per trattare i bambini, il decotto viene utilizzato solo per il lavaggio degli occhi.

prevenzione

Per prevenire la congiuntivite, gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole di prevenzione:

  • Lavarsi le mani con il sapone prima di toccare viso e occhi;
  • Asciugamani individuali;
  • In congiuntivite allergica - non essere vicino all'allergene per escluderlo dall'entrare nella mucosa.
  • Nella versione professionale - con occhiali, respiratori e altri mezzi di protezione.

Le persone di diverse età incontrano congiuntivite dell'occhio e ogni paziente ha una malattia individuale. Pertanto, è molto importante contattare un oftalmologo al primo segno per una diagnosi accurata.

La congiuntivite può ferire l'occhio

L'occhio fa male Congiuntivite.

La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva dell'occhio, la cui principale causa è principalmente una reazione allergica, un'infezione virale o batterica. La congiuntivite è caratterizzata da dolore agli occhi, a volte piuttosto acuto, di cui è difficile liberarsi. Con la sua apparizione, la congiuntivite è divisa in forme: acuta e cronica, adenovirale, batterica, erpetica e clamidiale. Di solito, le manifestazioni esterne di queste forme sono molto simili e consistono in occhi rossi, scarico, disagio, fotofobia, sensazione di sabbia negli occhi e dolore acuto. Per alleviare il dolore nella congiuntivite, è necessario stabilire le cause della malattia.

Cause del dolore oculare in congiuntivite:

  1. Congiuntivite adenovirale. Il suo agente causale è l'adenovirus, che viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. Nella maggior parte dei casi, questa forma di congiuntivite si verifica principalmente nei bambini nelle scuole materne e nelle scuole. La malattia è caratterizzata da epidemie.
  2. Congiuntivite allergica. La malattia di questa forma di congiuntivite è un'infiammazione della mucosa dell'occhio, accompagnata da sgradevole dolore agli occhi, gonfiore e arrossamento delle palpebre, lacrimazione, prurito. Per ridurre il dolore in questo caso è possibile solo con l'uso di preparazioni speciali.
  3. Congiuntivite acuta. Con questo tipo di congiuntivite, vari stafilococchi, streptococchi, gonococchi e pneumococchi agiscono come agenti patogeni. L'infiammazione, di regola, è accompagnata da dolore oculare acuto. Il trattamento da un optometrista aiuta a sbarazzarsi del dolore dopo aver diagnosticato la natura della malattia. L'infezione con questa forma di congiuntivite si verifica a causa del contatto con batteri esterni e dell'infezione presente sulle mani sporche. La malattia può anche verificarsi sullo sfondo di ipotermia o, al contrario, surriscaldamento, deplezione generale del corpo, miopia, microtraumi di vario tipo sulla membrana mucosa dell'occhio.
  4. Congiuntivite da malattia biliare La causa di tale congiuntivite sono i gonococchi e compaiono nei neonati attraverso l'infezione della madre quando attraversano il canale del parto.

La congiuntivite cronica si verifica sullo sfondo di un'irritazione prolungata della mucosa dell'occhio con polvere, inquinamento chimico dell'aria, disordini metabolici, carenza di vitamine e forme croniche di malattie nasali e lacrimali. Il trattamento di questo tipo di congiuntivite dovrebbe essere individuale ea lungo termine, solo così sarà possibile liberarsi dal dolore e dalla congiuntivite.

Sintomi di dolore oculare con congiuntivite

La congiuntivite è caratterizzata da un decorso cronico o subacuto con localizzazione agli angoli degli occhi. I sintomi della congiuntivite si manifestano:

  • Nell'edema delle palpebre e della congiuntiva;
  • Arrossamento del bianco degli occhi;
  • Nella lacrimazione;
  • In fotofobia.

I sintomi che aiutano a determinare la causa della malattia e ad eliminare il dolore. Ad esempio, nella congiuntivite allergica c'è un forte prurito e irritazione agli occhi, gonfiore delle palpebre e dolore agli occhi. Quando questa forma della malattia passa in una forma cronica, persistono sentimenti di irritazione e prurito. Nel caso di una forma di adenomovirus della malattia, nella fase iniziale della malattia, vi è un aumento della temperatura corporea e dei linfonodi pre-linfatici. C'è un lieve spasmo delle palpebre, a causa del quale le palpebre si chiudono. Ci può anche essere scarso scarso senza pus. I bambini hanno follicoli e film. Quando congiuntivite batterica appare scarico dagli occhi di una natura specifica, a causa di batteri che producono pus. Gli scarichi sono giallastri, viscosi e opachi, portando ad attaccare le palpebre, specialmente al risveglio dopo il sonno. In alcuni casi, vi è dolore agli occhi con la sensazione della presenza di un corpo estraneo nell'occhio, è possibile ridurre il dolore eliminando i sintomi. Il sintomo principale della congiuntivite batterica è la presenza di pelle secca degli occhi e intorno a loro. Di norma, questa forma di congiuntivite colpisce prima un occhio e poi il secondo. Quando congiuntivite tossica a causa di esposizione a sostanze tossiche, c'è irritazione del guscio e dolore agli occhi, si manifesta quando l'occhio si muove verso il basso o verso l'alto.

Diagnosi di congiuntivite

La malattia è determinata visivamente con arrossamento degli occhi, lacrimazione pesante e secrezione di pus. Questo provoca una sensazione di bruciore con prurito, secchezza delle mucose e affaticamento degli occhi. Per alleviare il dolore derivante dalla malattia, aiuta l'uso di antidolorifici prescritti da un medico.

Trattamento del dolore oculare in congiuntivite

La congiuntivite nella maggior parte dei casi è una malattia infettiva. Quando compaiono sintomi di malattia, dovresti seguire le regole di igiene personale per prevenire un'ulteriore diffusione della malattia. Il trattamento della congiuntivite deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Il trattamento della congiuntivite allergica viene eseguito con l'uso di vari antistaminici: compresse, collirio e sciroppi speciali per i bambini. In alcuni casi, al fine di eliminare il dolore agli occhi, utilizzare colliri contenenti ormoni corticosteroidi. La forma batterica della congiuntivite scompare molto spesso senza un trattamento specialistico utilizzando pomate per gli occhi con antibiotici e gocce. Per eliminare i sintomi della congiuntivite virale, i farmaci con interferone sono prescritti dal medico. All'atto di manifestazione di un'infezione secondaria, le gocce con antibiotici sono anche prescritte. A volte vengono prescritti colliri contenenti steroidi, tuttavia tali gocce non possono essere utilizzate per un lungo periodo, poiché possono apparire effetti collaterali. Quando si verifica la congiuntivite, è molto importante seguire alcune misure di sicurezza:

  • Non toccarti gli occhi con le mani;
  • Mantieni le tue mani pulite;
  • Utilizzare un asciugamano individuale per mani e viso.

Le misure adottate tempestivamente saranno in grado di prevenire l'infezione di altre persone. Il decorso della malattia richiede in genere tre settimane.

Farmaci per il dolore oculare per la congiuntivite

Le gocce oculari sono il trattamento principale usato per trattare gli occhi al fine di eliminare i sintomi della congiuntivite e ridurre il dolore. Nel caso di una forma allergica della malattia, vengono prescritte gocce del tipo Lacroline e Opatanol, così come i preparati ormonali, sotto forma di desametasone e pomata oftalmica di idrocortisone. Nel caso di congiuntivite batterica, le gocce di tipo Albucid, Tsipromed, Tobrex vengono utilizzate per alleviare i sintomi della malattia e lenire il dolore agli occhi. Per le cause virali di malattia, vengono utilizzate forme di interferone, sotto forma di poludan e oftalmoferon. Molto spesso, l'infezione è mista, in cui diventa molto difficile stabilire l'agente causale della malattia, quindi, in questo caso, viene utilizzato un complesso di gocce. La congiuntivite può essere scatenata da entrambi i fattori.

Rimedi popolari per il dolore agli occhi con congiuntivite

La congiuntivite può apparire completamente inaspettatamente, per esempio, in vacanza o nei fine settimana. E per una malattia virale come la congiuntivite, l'uso di rimedi popolari per il trattamento non è solo ammissibile, ma diventa estremamente necessario. Il trattamento della malattia è un processo piuttosto lungo e problematico. Il risveglio mattutino diventa particolarmente spiacevoli manifestazioni della malattia, quando le palpebre si uniscono e diventa difficile aprirle. In una situazione del genere, l'uso di lavaggi e impacchi speciali che aiutano ad alleviare le condizioni generali e alleviare il dolore può aiutare. Comprimi è meglio preparato in anticipo. Poiché le soluzioni di lisciviazione sono utilizzate sotto forma di: tè nero, camomilla farmacia, salvia, calendula, fiordaliso, aneto o Kombucha. Dill può essere usato sia come una tintura, o spremere il succo. Per non causare lesioni agli occhi, i brodi devono essere attentamente filtrati. Il succo di aloe è anche un efficace rimedio popolare. A tale scopo, il succo di aloe deve essere diluito con acqua pulita in ragione di 1:10. L'uso della soluzione viene effettuato sotto forma di gocce e come comprime. Riduce significativamente il dolore negli aiuti congiuntivite e nel succo di Colanchoe, ma a differenza dell'aloe, la sua preparazione viene effettuata in proporzioni di 1: 1.

Cause del dolore oculare

Dolore agli occhi Orzo.

L'occhio fa male Infiammazione dell'occhio

L'occhio fa male affaticarsi

L'occhio fa male glaucoma

L'occhio fa male affaticarsi

- Questa è un'infiammazione della mucosa dell'occhio, innescata da vari fattori patogeni. Generalmente il nome corretto della malattia -

congiuntivite, ma spesso è nota solo a medici e infermieri. Nella vita di tutti i giorni, il termine congiuntivite viene spesso usato per riferirsi al processo infiammatorio sulla membrana mucosa dell'occhio. Nel testo dell'articolo useremo esattamente il termine sbagliato, che è familiare alle persone lontane dalla scienza medica.

Classificazione In generale, il termine "congiuntivite" non è il nome della malattia, ma riflette solo la localizzazione del processo infiammatorio - la membrana mucosa dell'occhio. Per ottenere il nome completo della malattia, è necessario aggiungere la designazione del fattore causale al termine "congiuntivite" o indicare la natura del processo infiammatorio, ad esempio "congiuntivite batterica" ​​o "congiuntivite cronica", ecc. Il nome completo della malattia, che include la designazione della causa dell'infiammazione o della sua natura, viene utilizzato dai medici nelle cartelle cliniche. La natura e la causa dell'infiammazione congiuntivale dovrebbero sempre essere chiarite, poiché un trattamento adeguato ed efficace dipende da esso.

Attualmente, ci sono un certo numero di classificazioni della congiuntivite, ciascuna delle quali riflette un fattore significativo relativo alla causa o natura dell'infiammazione della mucosa dell'occhio.

A seconda della causa dell'infiammazione della mucosa dell'occhio, la congiuntivite si divide nei seguenti tipi:

  • La congiuntivite batterica è provocata da vari batteri patogeni o opportunisti, come streptococchi, pneumococchi, stafilococchi, gonococchi, bacilli difterite, bastoncini piocianici, ecc.;
  • La congiuntivite da clamidia (trachoma) è scatenata dalla clamidia negli occhi;
  • Congiuntivite angolare (angolare) è provocata da Diplobacillus Morax - Axenfeld ed è caratterizzata da un decorso cronico;
  • Congiuntivite virale provocata da vari virus, come adenovirus, virus dell'herpes, ecc.;
  • La congiuntivite fungina è scatenata da vari funghi patogeni ed è una manifestazione particolare di infezioni sistemiche, come actinomicosi, aspergillosi, candidomicosi, spiroshrichlosis;
  • La congiuntivite allergica si sviluppa sotto l'influenza di un allergene o fattore che irrita la membrana mucosa dell'occhio (ad esempio polvere, lana, vernici, vernici, ecc.);
  • La congiuntivite distrofica si sviluppa sotto l'influenza di varie sostanze che causano danni alla mucosa dell'occhio (ad esempio reagenti, vernici, vapori industriali e gas, ecc.).

La congiuntivite chlamydia e angolare (angolare) sono casi speciali di congiuntivite batterica, ma sulla base di alcune caratteristiche del decorso clinico e dei segni, si distinguono in varietà separate.

A seconda del tipo di processo infiammatorio sulla mucosa dell'occhio, la congiuntivite si divide in:

  • Congiuntivite acuta;
  • Congiuntivite cronica.

Un caso particolare di congiuntivite acuta è un'epidemia, provocata dal bastone di Koch-Weeks.

A seconda della natura dell'infiammazione e dei cambiamenti nella mucosa dell'occhio, la congiuntivite si divide nei seguenti tipi:

  • Congiuntivite purulenta, che si verifica con la formazione di pus;
  • Congiuntivite catarrale, che si verifica senza formazione di pus, ma con abbondante secrezione di muco;
  • La congiuntivite papillare si sviluppa sullo sfondo di una reazione allergica a farmaci oftalmici ed è la formazione di piccoli grani e foche sulla membrana mucosa dell'occhio nella zona della palpebra superiore;
  • La congiuntivite follicolare si sviluppa in base al primo tipo di reazione allergica ed è la formazione di follicoli sulla membrana mucosa dell'occhio;
  • La congiuntivite emorragica è caratterizzata da numerose emorragie nella mucosa oculare;
  • La congiuntivite membranosa si sviluppa nei bambini sullo sfondo delle malattie respiratorie virali acute.

Nonostante il numero abbastanza elevato di varietà di congiuntivite, qualsiasi forma di malattia si manifesta con una serie di sintomi tipici, oltre a una serie di segni specifici.

Le cause della congiuntivite sono i seguenti gruppi di fattori che possono causare infiammazione sulla membrana mucosa dell'occhio:

  1. Cause infettive:
    • Batteri patogeni e condizionatamente patogeni (stafilococchi, streptococchi, gonococchi, meningococchi, bacilli puro-purulenti, ecc.);
    • clamidia;
    • Virus (adenovirus ed herpes virus);
    • Funghi patogeni (actinomiceti, aspergillus, candida, spiro-trichella);
  2. Cause allergiche (uso di lenti a contatto, atopica, congiuntivite medicinale o stagionale);
  3. Altre cause (rischi professionali, polvere, gas, ecc.).

Tutte queste cause di congiuntivite causano la malattia solo se riescono a salire sulla mucosa dell'occhio. Come regola generale, l'infezione avviene attraverso le mani sporche, che una persona tocca o terz agli occhi, così come le goccioline di bordo nel caso di virus, allergeni o rischi professionali. Inoltre, l'infezione da microrganismi patogeni può verificarsi in modo ascendente dal tratto respiratorio superiore (nasale, cavità orale, orecchio, gola, ecc.).

Sintomi di vari tipi di congiuntivite In qualsiasi tipo di congiuntivite, una persona sviluppa alcuni sintomi non specifici, quali:

  • Gonfiore delle palpebre;
  • Gonfiore della mucosa dell'occhio;
  • Arrossamento e palpebre della congiuntiva;
  • fotofobia;
  • lacrimazione;
  • Dolore negli occhi;
  • Sensazione di corpo estraneo negli occhi;
  • Scarica carattere muco, purulento o mucopurulento.

I suddetti sintomi si sviluppano con qualsiasi tipo di congiuntivite e sono quindi definiti non specifici. Abbastanza spesso, i sintomi della congiuntivite sono combinati con i sintomi del catarro del tratto respiratorio superiore in varie infezioni respiratorie, così come febbre, mal di testa e altri segni di intossicazione (dolore muscolare, debolezza, affaticamento, ecc.).

Tuttavia, oltre ai sintomi non specifici, vari tipi di congiuntivite sono caratterizzati dalla comparsa di segni specifici, che sono causati dalle proprietà del fattore che causa il processo infiammatorio. I sintomi specifici consentono di differenziare vari tipi di congiuntivite sulla base del quadro clinico senza speciali test di laboratorio. Consideriamo in dettaglio quali sintomi aspecifici e specifici manifestano vari tipi di congiuntivite.

Congiuntivite acuta (epidemica) Attualmente, il termine "congiuntivite acuta" si riferisce a una malattia, il cui nome completo è "congiuntivite acuta da epidemia Koch-Weeks". Tuttavia, per facilità d'uso, il termine è preso solo in parte, il che consente di capire cosa è in gioco.

La congiuntivite acuta è batterica perché è innescata da un batterio patogeno - il bastone di Koch-Wicks. Tuttavia, poiché la congiuntivite epidemica acuta ha particolari caratteristiche associate principalmente alla sconfitta di un gran numero di persone e alla rapida diffusione nella popolazione, questo tipo di infiammazione batterica della mucosa dell'occhio è isolato in una forma separata.

La congiuntivite acuta di Koch Wicks è comune nei paesi dell'Asia e del Caucaso, praticamente non si trova nelle latitudini più settentrionali. L'infezione si manifesta sotto forma di focolai epidemici stagionali principalmente nei periodi autunnale ed estivo dell'anno. L'infezione con la congiuntivite di Koch-Week avviene per contatto e per via aerea. Ciò significa che l'agente eziologico della congiuntivite viene trasmesso da una persona malata a una persona sana a stretto contatto con la famiglia, così come attraverso articoli domestici comuni, mani sporche, piatti, frutta, verdura, acqua, ecc. La congiuntivite epidemica è una malattia contagiosa.

La congiuntivite da Koch-Week inizia in modo acuto e improvviso, dopo un breve periodo di incubazione da 1 a 2 giorni. Di regola, entrambi gli occhi sono colpiti contemporaneamente. La congiuntivite inizia con il rossore della membrana mucosa delle palpebre, che cattura rapidamente la superficie del bulbo oculare e le pieghe transitorie. Il più grave rossore e gonfiore si sviluppa nella regione palpebra inferiore, che assume la forma di un rullo. Entro 1 o 2 giorni, negli occhi appare una secrezione mucopurulenta o purulenta e si formano pellicole brunastre, che vengono facilmente rigettate e rimosse senza danneggiare la mucosa oculare. Inoltre, nella mucosa dell'occhio ci sono numerose emorragie, che hanno la forma di punti. Una persona è preoccupata per la fotofobia, per i crampi o un corpo estraneo negli occhi, lacrimazione, gonfiore delle palpebre e arrossamento dell'intera superficie del bulbo oculare.

Oltre alla congiuntivite epidemica di Koch-Weeks, il termine "congiuntivite acuta" spesso si riferisce ai medici a qualsiasi infiammazione acuta della mucosa dell'occhio, indipendentemente da quale agente patogeno o causa provocata. La congiuntivite acuta si verifica sempre all'improvviso e di solito si verifica un danno consistente per entrambi gli occhi.

Qualsiasi congiuntivite acuta con trattamento adeguato termina con il recupero entro 5 o 20 giorni.

Batterico È sempre acuto e viene provocato dal contatto con la membrana mucosa dell'occhio da parte di vari batteri patogeni o condizionatamente patogeni, quali stafilococchi, streptococchi, pirocianiti, gonococchi, pneumococchi, ecc. Indipendentemente da quale microbo abbia causato congiuntivite batterica, il processo infiammatorio inizia improvvisamente con l'apparizione di uno scarico torbido, viscoso, giallo-grigiastro sulla superficie della mucosa dell'occhio. Rimovibile porta ad attaccare le palpebre, specialmente dopo una notte di sonno. Inoltre, una persona sviluppa secchezza delle mucose e della pelle intorno agli occhi. Ci possono anche essere dolore e dolore negli occhi. In caso di congiuntivite batterica, di norma, viene colpito solo un occhio, ma se non curato, può afferrare la seconda infiammazione. Il più comunemente trovato tra i batteri è la congiuntivite gonococcica, stafilococcica, pneumococcica, pseudo-purulenta e difterica. Considera le caratteristiche del loro flusso.

La congiuntivite da stafilococco è caratterizzata da un pronunciato rossore e gonfiore delle palpebre, nonché da una abbondante secrezione mucopurulenta, che impedisce l'apertura degli occhi dopo il sonno. Gonfiore delle palpebre combinato con il loro forte prurito e bruciore. C'è una fotofobia e sensazione di corpo estraneo sotto la palpebra. Di solito entrambi gli occhi sono coinvolti alternativamente nel processo infiammatorio. Con trattamento tempestivo con antibiotici locali (unguenti, gocce, ecc.) La congiuntivite passa tra 3 e 5 giorni.

La congiuntivite gonococcica (gonoblene) di solito si sviluppa nei neonati a causa dell'infezione quando passa attraverso il canale del parto di una madre infetta da gonorrea (gonorrea). Quando la congiuntivite gonococcica sviluppa un gonfiore rapido e molto denso delle palpebre e della mucosa dell'occhio. Appare un abbondante scarico mucopurulento, che ha la caratteristica forma di "brodo di carne". Quando le palpebre chiuse si aprono, lo scarico si schizza letteralmente. Con il procedere del recupero, la quantità di scarico diminuisce, diventa densa e i film si formano sulla superficie della mucosa dell'occhio, che possono essere facilmente rimossi senza danneggiare i tessuti sottostanti. Dopo 2 - 3 settimane, lo scarico acquisisce nuovamente una consistenza liquida e un colore verdastro, scomparendo completamente entro la fine del 2 ° mese della malattia. Insieme alla scomparsa della scarica passa e gonfiore e arrossamento della congiuntiva. Gonoblenreya richiede il trattamento con antibiotici locali fino al completo recupero.

Congiuntivite pneumococcica si verifica nei bambini. L'infiammazione inizia in modo acuto, con un occhio prima colpito, e poi il secondo è coinvolto. In primo luogo, vi è un abbondante scarico purulento, combinato con gonfiore delle palpebre, emorragie puntiformi nella mucosa dell'occhio e fotofobia. Sulla congiuntiva si formano pellicole facilmente rimovibili e che non danneggiano i tessuti sottostanti.

La congiuntivite da Pseudomonas è caratterizzata da abbondante secrezione purulenta, marcato rossore della mucosa dell'occhio, edema palpebrale, taglio, fotofobia e lacrimazione.

La congiuntivite dipheditica si sviluppa in background

. All'inizio, si gonfiano, si arrossano e si addensano le palpebre. La pelle è così densa che gli occhi non possono essere aperti. Poi appare uno scarico nuvoloso, che si alterna al sangue. Sulla membrana mucosa delle palpebre si formano pellicole di colore grigio sporco, che non vengono rimosse. Quando si rimuovono con la forza i film, si formano superfici sanguinanti.

Verso la 2a settimana di malattia, i film vengono respinti, l'edema scompare e la quantità di scarica aumenta. Dopo 2 settimane, la congiuntivite difterite è completa o diventa cronica. Le complicazioni possono svilupparsi dopo l'infiammazione, come cicatrici congiuntivali, volvolo, ecc.

La malattia da clamidia inizia con una fotofobia improvvisa, che è accompagnata da un rapido gonfiore delle palpebre e arrossamento della mucosa dell'occhio. Appare una scarsa secrezione mucopurulenta che attacca le palpebre al mattino. Il processo infiammatorio più pronunciato è localizzato nella palpebra inferiore. All'inizio, un occhio è interessato, ma con un'igiene inadeguata, l'infiammazione si diffonde al secondo.

Spesso la congiuntivite da clamidia appare sotto forma di focolai durante le visite di massa alle piscine. Pertanto, la congiuntivite da clamidia viene anche chiamata piscina o bagno.

La congiuntivite virale può essere causata da adenovirus, herpes virus, virus del trachoma atipico, morbillo, virus del vaiolo, ecc. Le più comuni sono la congiuntivite erpetica e adenovirale, che sono altamente infettive. Pertanto, i pazienti con congiuntivite virale devono essere isolati dagli altri fino al completo recupero.

La congiuntivite erpetica è caratterizzata da un forte arrossamento, infiltrazione, formazione di follicoli sulla membrana mucosa dell'occhio. Film spesso formati e sottili che possono essere facilmente rimossi senza danneggiare il tessuto sottostante. L'infiammazione della congiuntiva è accompagnata da fotofobia, blefarospasmo e lacrimazione.


La congiuntivite da adenovirus può verificarsi in tre forme:

  1. La forma catarrale è caratterizzata da lieve infiammazione. Il rossore dell'occhio non è forte e lo scarico è molto scarso;
  2. La forma membranosa è caratterizzata dalla formazione di film sottili sulla superficie della mucosa dell'occhio. I film vengono facilmente rimossi con un batuffolo di cotone, ma a volte sono strettamente attaccati alla superficie sottostante. Nello spessore della congiuntiva si possono formare emorragie e foche che scompaiono completamente dopo il recupero;
  3. La forma follicolare è caratterizzata dalla formazione di piccole vescicole sulla congiuntiva.

La congiuntivite da adenovirus è molto spesso associata a mal di gola e aumento della temperatura corporea, a causa della quale la malattia è chiamata febbre adenoparingigono-congiuntivale.

La congiuntivite allergica, a seconda del fattore che li provoca, è suddivisa nelle seguenti forme cliniche:

  • Congiuntivite pollinosa, provocata da allergie a pollini, piante da fiore, ecc.;
  • Cheratocongiuntivite primaverile;
  • Allergia ai farmaci per i farmaci oftalmici, manifestata sotto forma di congiuntivite;
  • Congiuntivite allergica cronica;
  • Congiuntivite allergica associata all'uso di lenti a contatto.

L'istituzione della forma clinica di congiuntivite allergica è effettuata sulla base di analisi di dati di anamnesi. La conoscenza della forma di congiuntivite è necessaria per selezionare la terapia ottimale.

I sintomi di qualsiasi forma di congiuntivite allergica comprendono prurito e bruciore insopportabili sulla mucosa e sulla pelle delle palpebre, così come fotofobia, lacrimazione, gonfiore marcato e arrossamento dell'occhio.

Cronico Questo tipo di processo infiammatorio nella congiuntiva dell'occhio richiede molto tempo e una persona presenta numerosi disturbi soggettivi, la cui gravità non è correlata al grado di cambiamenti oggettivi nella mucosa. Una persona è preoccupata per la sensazione di pesantezza delle palpebre, "sabbia" o "detriti" nei suoi occhi, dolore, rapida stanchezza durante la lettura, prurito e sensazione di calore. Un esame obiettivo del medico fissa un leggero arrossamento della congiuntiva, la presenza di irregolarità in esso a causa dell'aumento delle papille. Lo scarico è molto scarso.

La congiuntivite cronica è scatenata da fattori fisici o chimici che irritano la mucosa dell'occhio, come polvere, gas, fumo, ecc. Il più delle volte, la congiuntivite cronica colpisce le persone che lavorano nella macinazione, chimica, tessile, cemento, mattoni e segherie e fabbriche. Inoltre, la congiuntivite cronica può svilupparsi in persone sullo sfondo di malattie dell'apparato digerente, nasofaringe e seni, così come anemia, avitaminosi, invasioni di elminti, ecc. Il trattamento della congiuntivite cronica consiste nell'eliminare il fattore causale e ripristinare il normale funzionamento dell'occhio.

Angolare è anche chiamato angolare. La malattia è causata da Bacillus Morax - Axenfeld e il più delle volte si verifica cronicamente. Una persona è preoccupata per il dolore e il forte prurito agli angoli degli occhi, aggravato dalla sera. La pelle agli angoli degli occhi è rossa, potrebbe apparire incrinata. La mucosa dell'occhio è moderatamente rossastra. Scarica carattere scarso, viscoso, viscido. Durante la notte, lo scarico si accumula nell'angolo dell'occhio e si congela sotto forma di una piccola fitta densa. Un trattamento adeguato consente di eliminare completamente la congiuntivite angolare e la mancanza di terapia porta al fatto che il processo infiammatorio dura da anni.

Purulento è sempre batterico. Con questo tipo di congiuntivite nell'occhio affetto, una persona ha una abbondante secrezione purulenta. Purulento è congiuntivite gonokokkovy, pseudomuscolare, pneumococcica e stafilococco. Con lo sviluppo di congiuntivite purulenta è necessario usare antibiotici locali sotto forma di unguenti, gocce, eccetera.

Catarrale Può essere virale, allergico o cronico, a seconda del fattore causale che ha provocato il processo infiammatorio nella mucosa dell'occhio. In caso di congiuntivite catarrale, una persona sviluppa gonfiore moderato e arrossamento delle palpebre e delle mucose dell'occhio e lo scarico può essere mucoso o muco-purulento. La fotofobia è moderata. Quando la congiuntivite catarrale nella mucosa dell'occhio non presenta emorragie, i capezzoli non aumentano, i follicoli e i film non si formano. Questo tipo di congiuntivite viene solitamente risolto entro 10 giorni senza causare gravi complicazioni.

Papillare È una forma clinica di congiuntivite allergica e pertanto richiede solitamente molto tempo. Quando congiuntivite papillare nella mucosa dell'occhio aumenta i capezzoli esistenti, formando irregolarità e rugosità sulla sua superficie. Di solito una persona è preoccupata per prurito, bruciore, dolore agli occhi nella zona delle palpebre e scarsi depositi di muco. Molto spesso la congiuntivite papillare si sviluppa a causa del costante uso delle lenti a contatto, dell'uso di protesi oculari o del contatto prolungato della superficie dell'occhio con un oggetto estraneo.

Follicolare Si caratterizza per l'aspetto sulla membrana mucosa dell'occhio grigio-rosa dei follicoli e delle papille, che sono infiltrati. Il gonfiore delle palpebre e della congiuntiva allo stesso tempo non è forte, ma il rossore è pronunciato. Infiltrati nella mucosa dell'occhio causano gravi lacrimazioni e pronunciato blefarospasmo (chiusura palpebrale).

A seconda del tipo di patogeno, la congiuntivite follicolare può essere virale (adenovirale) o batterica (ad esempio, stafilococco). La congiuntivite follicolare procede attivamente per 2 o 3 settimane, dopo di che l'infiammazione diminuisce gradualmente, scomparendo completamente anche per 1-3 settimane. La durata totale della congiuntivite follicolare è di 2 o 3 mesi.

Temperatura con congiuntivite La congiuntivite non causa quasi mai un aumento della temperatura. Tuttavia, se la congiuntivite si verifica sullo sfondo di qualsiasi malattia infiammatoria infettiva (ad esempio, bronchite, sinusite, faringite, infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute, ecc.), Allora la persona può avere la febbre. In questo caso, la temperatura non è un segno di congiuntivite, ma una malattia infettiva.

Congiuntivite - foto La foto mostra congiuntivite catarrale con moderato rossore e gonfiore, nonché scarsa secrezione di muco.

La foto mostra congiuntivite purulenta con grave gonfiore, forte arrossamento e secrezione purulenta.

Quali esami può prescrivere un medico per la congiuntivite? Quando la congiuntivite, i medici raramente prescrivono test e test, dal momento che un esame di routine e un colloquio sulla natura della scarica e sui sintomi presenti di solito sono sufficienti per determinare il tipo di malattia e, di conseguenza, per assegnare il trattamento necessario. Dopotutto, ogni tipo di congiuntivite ha i suoi segni che gli permettono di distinguersi da altri tipi di malattia con sufficiente accuratezza.

Tuttavia, in alcuni casi, quando non è possibile determinare con precisione il tipo di congiuntivite sulla base di un esame e di un sondaggio, o se procede in forma cancellata, l'oftalmologo può prescrivere i seguenti studi:

  • La semina dello scarico dalla microflora aerobica e la determinazione della sensibilità dei microrganismi agli antibiotici;
  • La semina dello scarico dalla microflora anaerobica e la determinazione della sensibilità agli antibiotici;
  • La semina dello scarico del gonococco (N. gonorrhoeae) e la determinazione della sensibilità agli antibiotici;
  • Determinazione della presenza di anticorpi IgA contro adenovirus nel sangue;
  • Determinazione della presenza di anticorpi IgE nel sangue.

La semina di scarico oculare sulla microflora aerobica e anaerobica, nonché sul gonococco viene utilizzata per identificare la congiuntivite batterica, che è difficile o per nulla trattabile. Inoltre, queste colture sono utilizzate per la congiuntivite batterica cronica per determinare quale antibiotico sarà più efficace in questo caso particolare. Inoltre, la semina su gonococco viene utilizzata nella congiuntivite batterica nei bambini al fine di confermare o smentire la diagnosi di gono-malattia.

Nei casi di sospetta congiuntivite virale viene utilizzato un test per il rilevamento di anticorpi contro l'adenovirus nel sangue.

Un test per il rilevamento degli anticorpi IgE nel sangue viene utilizzato per confermare una congiuntivite allergica sospetta.

Quale medico contattare con la congiuntivite? Se compaiono segni di congiuntivite, consultare un oftalmologo (optometrista) o un oftalmologo pediatrico (iscriversi) se si tratta di un bambino. Se per qualsiasi motivo è impossibile ottenere un appuntamento con un oftalmologo, gli adulti devono contattare il terapeuta (iscriversi) ei bambini vanno dal pediatra (iscriversi).

Principi generali di trattamento di tutti i tipi di congiuntivite Indipendentemente dal tipo di congiuntivite, il suo trattamento consiste nell'eliminazione del fattore causale e nell'uso di farmaci che alleviano i sintomi della malattia infiammatoria.

Trattamento sintomatico finalizzato all'eliminazione delle manifestazioni della malattia infiammatoria, è l'uso di preparati topici che vengono iniettati direttamente nell'occhio.

Con lo sviluppo dei primi segni di congiuntivite, è prima necessario arrestare il dolore iniettando nelle gocce del sacco oculare contenenti anestetici locali, come ad esempio Pyromecain, Trimecain o Lidocaine. Dopo aver fermato il dolore, è necessario tenere la toilette del bordo ciliare delle palpebre e della mucosa dell'occhio, lavando la sua superficie con soluzioni antisettiche, come permanganato di potassio, verde brillante, Furacilina (diluizione 1: 1000), Dimexide, Idrocianato.

Dopo il sollievo del dolore e il debridement della congiuntiva, vengono iniettati nell'occhio farmaci contenenti antibiotici, sulfonamidi, antivirali o antistaminici. In questo caso, la scelta del farmaco dipende dal fattore causale dell'infiammazione. Se c'è un'infiammazione batterica, quindi usare farmaci con antibiotici. Ad esempio, l'antibiotico ben collaudato dello spettro ampio ofloxacin dal gruppo di generazione di fluorochinoloni II, che è incorporato nelle pareti cellulari dei batteri e blocca il lavoro degli enzimi responsabili della riproduzione delle molecole di DNA, dopo di che i batteri perdono la capacità di moltiplicarsi e morire. Ofloxacin è l'ingrediente attivo del farmaco Floxal, che è disponibile sotto forma di unguento oculare e gocce e ha un marcato effetto antibatterico. Quando l'unguento antibatterico dell'orzo viene applicato all'area infiammata, il caratteristico gonfiore del secolo, almeno 3 volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono, ma non meno di 5 giorni, anche se i sintomi scompaiono prima. In caso di congiuntivite batterica (occhi rossi con secrezione purulenta), le gocce vengono instillate 2-4 volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente, per almeno 5 giorni consecutivi.

Per la congiuntivite virale, gli agenti topici sono utilizzati con ingredienti antivirali (ad esempio Keretsid, Florenal, ecc.).

Quando la congiuntivite allergica è necessaria per usare antistaminici, ad esempio, gocce con Dimedrol, Dibazol, ecc.

Il trattamento della congiuntivite deve essere eseguito fino alla completa scomparsa dei sintomi clinici. Nel processo di trattamento della congiuntivite, è severamente vietato imporre medicazioni agli occhi, poiché ciò creerà condizioni favorevoli per la riproduzione di vari microrganismi, che porteranno a complicazioni o ponderazione del processo.

Principi del trattamento a casa Viral Quando la congiuntivite da adenovirus per la distruzione del virus utilizzava farmaci interferone, come Interferone o Laferon. Gli interferoni vengono utilizzati sotto forma di instillazioni di una soluzione appena preparata nell'occhio. Nei primi 2-3 giorni, gli interferoni vengono iniettati negli occhi 6-8 volte al giorno, quindi 4-5 volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente. Inoltre, un unguento con azione antivirale, come Tebrofen, Florenale o Bonafton, viene applicato 2-4 volte al giorno. In caso di grave infiammazione dell'occhio, si raccomanda di iniettare Diclofenac nell'occhio 3-4 volte al giorno. Per prevenire la sindrome dell'occhio secco, i sostituti lacrimali artificiali vengono utilizzati durante l'intero corso del trattamento, ad esempio Oftagel, Sistain, Vidisik, ecc.

Allo scopo di distruggere il virus, vengono anche utilizzate soluzioni di interferone, che vengono preparate da una polvere liofilizzata immediatamente prima dell'introduzione nell'occhio. I primi 2 - 3 giorni di soluzioni di interferone vengono somministrati 6 - 8 volte al giorno, quindi 4 - 5 volte al giorno fino alla completa scomparsa dei sintomi. Il diclofenac viene iniettato negli occhi per ridurre l'infiammazione, alleviare il dolore, il prurito e la combustione. Per la prevenzione delle complicanze batteriche in caso di congiuntivite erpetica, 3 - 4 volte al giorno viene iniettata la pikloksidin o la soluzione di nitrato d'argento negli occhi.

Diclofenac batterico deve essere instillato negli occhi durante l'intero corso del trattamento da 2 a 4 volte al giorno per ridurre la gravità del processo infiammatorio. Lo scarico dovrebbe essere rimosso lavando l'occhio con soluzioni antisettiche, per esempio con Furacilin ad una diluizione di 1: 1000 o 2% di acido borico. Applicare pomate o gocce con antibiotici o sulfonamidi, come tetraciclina, gentamicina, eritromicina, lomefloxacina, ciprofloxacina, ofloxacina, albucidina, ecc. Per eliminare patogeni patogeni. 6 volte al giorno, quindi 2 - 3 volte al giorno fino alla completa scomparsa dei sintomi clinici. Allo stesso tempo con unguenti e gocce antibatterici, Pikloksidin 3 volte al giorno può essere instillato negli occhi.

Chlamydia Poiché la clamidia è microrganismi intracellulari, il trattamento di un processo infettivo-infiammatorio provocato da questi richiede l'uso di farmaci sistemici. Pertanto, quando la congiuntivite da clamidia è necessaria per prendere Levofloxacina, 1 compressa al giorno per una settimana.

Allo stesso tempo, è necessario iniettare 4-5 volte al giorno negli antibiotici locali dell'occhio affetto, come un unguento di eritromicina o gocce di Lomotossacina. L'unguento e le gocce devono essere applicati ininterrottamente da 3 settimane a 3 mesi fino a quando i sintomi clinici non scompaiono completamente. Per ridurre la reazione infiammatoria, Diclofenac viene somministrato 2 volte al giorno per 1-3 mesi. Se Diclofenac non aiuta a fermare l'infiammazione, viene sostituito con desametasone, che viene anche somministrato 2 volte al giorno. Per la prevenzione della sindrome dell'occhio secco, è necessario utilizzare preparazioni giornaliere di lacrime artificiali, come Oksial, Oftagel, ecc.

Purulento In caso di congiuntivite purulenta, assicurarsi di risciacquare l'occhio con soluzioni antisettiche (acido borico al 2%, furacilina, permanganato di potassio, ecc.) Per rimuovere abbondante scarico. Risciacquare gli occhi se necessario. Il trattamento della congiuntivite consiste nella somministrazione di unguento di eritromicina, tetraciclina o gentamicina o lomefloxacina 2 o 3 volte al giorno fino a quando i sintomi clinici scompaiono completamente. In caso di edema grave, Diclofenac viene iniettato negli occhi.

Allergico Per il trattamento della congiuntivite allergica utilizzare antistaminici locali (Spersallerg, Allergoftal) e agenti che riducono la degranulazione dei mastociti (Lecrolin 2%, Kuzikrom 4%, Alomid 1%). Questi farmaci vengono iniettati negli occhi 2 volte al giorno per lungo tempo. Se i rimedi indicati non bloccano completamente i sintomi della congiuntivite, vengono aggiunti Diclofenac, Dexalox, Maxidex, ecc.. Per la congiuntivite allergica grave, vengono utilizzati colliri contenenti corticosteroidi e antibiotici, ad esempio Maxitrol, Tobradex, ecc.

Il trattamento cronico di successo della congiuntivite cronica dovrebbe eliminare la causa dell'infiammazione. Per alleviare il processo infiammatorio, una soluzione di 0,25-0,5% di solfato di zinco con soluzione di resorcinolo all'1% viene instillata negli occhi. Inoltre, le soluzioni Protargol e Collargol possono essere iniettate negli occhi 2 o 3 volte al giorno. Al momento di coricarsi, agli occhi viene applicato un unguento giallo al mercurio.

Farmaci (medicinali) per il trattamento della congiuntivite Per il trattamento di farmaci congiuntivite vengono utilizzati per uso locale in due forme principali - gocce e unguenti. Raccomandato dal Ministero della Salute della Federazione Russa per il trattamento delle gocce di congiuntivite e unguenti sono presentati nella tabella.

Più Sulla Visione

Collirio Vitabak: istruzioni, recensioni, analoghi

I colliri Vitabak con azione antimicrobica ad ampio spettro sono approvati per l'uso, anche per i neonati, il che indica la sicurezza di questo strumento....

Cause e trattamento dello sfarfallio negli occhi

Lo sfarfallio, il bagliore negli occhi, lo sfarfallio delle mosche nere sono abbastanza comuni nelle persone di tutte le età. Devo cercare immediatamente l'aiuto dei medici?...

Ketotifen: proprietà, composizione, istruzioni

Questi colliri sono destinati all'uso locale. Con il loro aiuto, è possibile recuperare efficacemente da ipermetropia, miopia, cataratta e glaucoma. Ketotifen si riferisce a farmaci antiallergici che possono rallentare la produzione di istamina, impedendo l'eccitazione del sistema nervoso centrale e la manifestazione di sintomi di allergia....

Di che colore avranno gli occhi i neonati se i loro genitori sono marroni, blu o verdi?

I futuri genitori sono sempre interessati a quali caratteristiche erediterà il futuro bambino, quali saranno gli occhi del bambino, a chi sarà più simile....