Infiammazione agli occhi

Daltonismo

Nel novanta per cento dei casi, una persona percepisce le informazioni attraverso gli organi della visione, motivo per cui i processi infiammatori dell'apparato visivo possono influenzare la qualità della vita. L'infiammazione oculare è un meccanismo protettivo in risposta all'azione di uno stimolo patogeno. La reazione può essere localizzata sia nell'organo della vista che nella zona peri-orbitale. La gravità della patologia dipende direttamente dalla causa principale.

Le malattie infiammatorie degli occhi si manifestano sotto forma di arrossamento, dolore, gonfiore, lacrimazione, prurito, bruciore, visione offuscata. Il processo può coinvolgere le sezioni più diverse dell'apparato visivo: la cornea, la congiuntiva, le palpebre inferiori e superiori, la sclera. In ogni caso, è impossibile ignorare l'irritazione degli occhi. È importante scoprire le cause di questa condizione in modo tempestivo e condurre un trattamento appropriato

Allergeni, sostanze aggressive (acidi, alcali), agenti infettivi e lesioni possono provocare la malattia. Sia come sia, quando compaiono i primi sintomi oftalmologici, dovresti consultare immediatamente uno specialista. L'autotrattamento è irto del processo di transizione in una forma cronica, la diffusione dell'infezione e il deterioramento della funzione visiva. L'esacerbazione costante della risposta infiammatoria può indicare un indebolimento delle difese del corpo. Per capire cosa provoca l'attivazione della malattia, aiuterà l'oftalmologo.

Il processo infiammatorio in ciascuna area dell'apparato visivo può indicare una varietà di patologie. Pertanto, è necessario comprendere i segni di queste malattie ed essere in grado di distinguerle.

È importante! L'infiammazione oculare può svilupparsi dopo la chirurgia oftalmica.

mucosa

La congiuntiva è la copertura esterna intorno al bulbo oculare. Questa mucosa copre anche le palpebre dall'interno. L'infiammazione in questa zona è chiamata congiuntivite. La malattia può svilupparsi a causa di esposizione ad allergeni, irritanti chimici, infezioni, lesioni.

Lesione batterica

L'infiammazione della mucosa dell'occhio si sviluppa solitamente sullo sfondo degli stati di immunodeficienza. L'infezione può essere trasmessa per contatto domestico. Spesso, i patogeni della patologia sono stafilococchi, streptococchi, Pseudomonas aeruginosa.

La congiuntivite batterica si manifesta nei seguenti sintomi:

  • scarico di secrezioni purulente dagli occhi;
  • al mattino le ciglia sono incollate con pus essiccato;
  • fotofobia;
  • ipersensibilità al vento e altre sostanze irritanti;
  • lacrimazione abbondante.

Durante lo sviluppo di un processo infettivo, possono essere colpite anche altre parti dell'apparato visivo, come lacrime, palpebre e cornea. Le complicazioni risultanti rappresentano una vera minaccia per la visione. Cosa fare

Per ridurre l'infiammazione degli occhi, è possibile utilizzare gocce antibatteriche: Tobramicina, Cipprofloxacina, Gentamicina. Albucidus non ha perso il suo significato terapeutico. Gli antisettici sono prescritti come terapia aggiuntiva in caso di congiuntivite avversa.

Infezione virale

L'infiammazione della mucosa si sviluppa spesso sullo sfondo di epidemie di infezioni virali. Spesso lo sviluppo della congiuntivite è preceduto da un raffreddore. La congiuntiva può anche influenzare l'infezione da herpes. I primi a soffrire sono le cellule nervose responsabili dell'innervazione della mucosa.

I seguenti sintomi sono caratteristici della congiuntivite virale:

  • gonfiore e arrossamento della congiuntiva;
  • scarico mucoso;
  • lesione bilaterale;
  • infiammazione dei linfonodi regionali;
  • aumento della temperatura corporea.

Il trattamento dell'infiammazione comporta l'uso di farmaci antivirali sotto forma di colliri e compresse per somministrazione orale. Sono state anche assegnate soluzioni per il lavaggio della cavità congiuntivale.

Reazione allergica

In questo caso, c'è una risposta inadeguata del sistema immunitario in risposta al contatto con vari antigeni. Sostanze completamente innocue possono essere percepite dal corpo come oggetti alieni che dovrebbero essere affrontati. Dopo ogni contatto con l'allergene, si attiva una reazione infiammatoria.

Le cause degli occhi irritati possono essere molto diverse. Molto spesso, l'ipersensibilità si verifica in risposta agli effetti di peli di animali, polvere domestica, polline, lanugine, prodotti chimici domestici e cosmetici decorativi.

Manifesting congiuntivite allergica sotto forma di tali segni:

  • gonfiore e iperemia (arrossamento) della congiuntiva;
  • prurito;
  • occhio dolorante;
  • lacrimazione;
  • dipendenza stagionale;
  • il fallimento unilaterale è più spesso presente.

Come trattare? Il primo passo è eliminare il contatto con l'antigene. Gli antistaminici possono aiutare ad alleviare i sintomi clinici.

L'infiammazione del margine palpebrale è chiamata blefarite. Molto spesso, la malattia ha la natura infettiva del suo aspetto. La blefarite può portare a gravi complicanze, tra cui la perdita di ciglia, cheratite, formazione di ascessi.

Manifesta una malattia sotto forma di prurito, dolore, sensazione di pesantezza delle palpebre, bruciore, arrossamento, lacrimazione, affaticamento, presenza di scarico. Reazioni allergiche, demodicosi, dermatiti da contatto, infiltrazioni di polvere, uso di cosmetici, processi autoimmuni possono provocare lo sviluppo di blefarite.

La blefarite batterica è una malattia contagiosa. L'infezione viene trasmessa con mani sporche e articoli per l'igiene. Oltre all'utilizzo di agenti antibatterici, l'igiene delle palpebre gioca un ruolo importante nel processo di guarigione. È importante rimuovere regolarmente la secrezione patologica e il lavaggio con soluzioni antisettiche. Se la blefarite è di natura allergica, la terapia medica include glucocorticosteroidi e antistaminici.

Altre malattie possono causare l'infiammazione della palpebra, come l'orzo, il calazio e l'infezione da herpes. Per provocare lo sviluppo di queste malattie è possibile acuire l'acaro, ridurre l'immunità, l'ipersensibilità ai cosmetici e alla polvere.

cornea

Gli specialisti chiamano l'infiammazione della cheratite del rivestimento corneale. Il tipo di superficie è associato a cause esterne e la forma profonda di solito si sviluppa sullo sfondo dei processi interni che si sviluppano nel corpo. Indipendentemente dalla forma di cheratite richiede un trattamento tempestivo. La malattia può portare alla comparsa di aderenze sulla pupilla, una diminuzione della funzione visiva, endoftalmite e sclerite.

La cheratite è caratterizzata dalla comparsa dei seguenti sintomi:

  • restringimento della fessura palpebrale;
  • dolori da taglio;
  • lacrimazione abbondante;
  • prurito e gonfiore delle palpebre;
  • ipersensibilità alla luce.

La terapia medica comprende sia i rimedi locali che i farmaci sistemici. Per uso orale sono prescritti farmaci antibatterici, antivirali, antifungini e multivitaminici.

La terapia locale comprende disinfettanti, farmaci contenenti ormoni, antinfiammatori e antibatterici. In caso di infezione dei canali lacrimali, viene prescritto il lavaggio con la soluzione di levomicetina.

Presa per gli occhi

La causa della reazione infiammatoria nell'orbita più spesso diventa un'infezione. Il processo patologico avviene sotto forma di ascesso o cellulite. Queste malattie si manifestano sotto forma di arrossamento delle palpebre, dolore, gonfiore, visione offuscata. In caso di cellulite, i pazienti a volte semplicemente non riescono ad aprire gli occhi. Il processo patologico è accompagnato da forti mal di testa e febbre. Le suppurazioni sono aperte, dopo di che vengono riorganizzate. Il trattamento prevede l'uso di agenti antibatterici.

Per quanto riguarda l'ascesso, un ascesso è necessariamente aperto durante il suo sviluppo, altrimenti potrebbero svilupparsi complicazioni pericolose.

Vasi sanguigni

Infiammazione della coroide chiamata uveite. Il quadro clinico può differire in base alla localizzazione del processo patologico.

Quando l'iridociclite, quando l'infiammazione colpisce l'anteriore, c'è fotofobia, visione offuscata, costrizione della pupilla, dolore, aumento della pressione intraoculare.

Nell'uveite periferica, il processo interessa entrambi gli occhi. C'è torbidità e visione offuscata. La corioretinite (uveite posteriore) è caratterizzata da una diminuzione della vista e dall'aspetto di sensazioni dolorose.

La causa di uveite può essere malattie infettive, diabete, sifilide, reumatismi e patologie dentali. La terapia farmacologica prevede l'uso di agenti antibatterici, ormonali e vasocostrittori.

Canali lacrimali

La dacriocistite è una malattia infiammatoria in cui sono colpiti l'angolo interno dell'occhio e il tubulo del setto nasale. La mancanza di pervietà del dotto lacrimale provoca l'accumulo e la riproduzione attiva dei patogeni.

La dacriocistite può essere causata da un'ostruzione congenita, da un trauma o da malattie infettive dell'apparato visivo. In alcuni casi, l'ostruzione del canale lacrimale si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute, rinite cronica, sinusite, adenoidite. Sullo sfondo della reazione infiammatoria compaiono edema, arrossamento, lacrimazione, dolore e scarico patologico. Molto spesso, il processo patologico colpisce un occhio. Puoi saperne di più sull'infiammazione della palpebra in questo articolo.

Come rimuovere l'irritazione? Quando dacriocystitis lavaggio obbligatorio soluzioni disinfettanti. Se la malattia è comparsa nei bambini, viene mostrato un massaggio dell'area lacrimale per rilasciare un segreto purulento. Sono inoltre prescritti pomate e gocce antibatteriche. In caso di fallimento di metodi conservativi, è indicato l'intervento chirurgico.

Nervo ottico

La neurite ottica è una grave patologia oftalmologica che provoca una diminuzione dell'acuità visiva e delle sensazioni dolorose quando si muove il bulbo oculare. Molto spesso, la patologia viene diagnosticata negli adulti dai 18 ai 50 anni.

La neurite può svilupparsi sullo sfondo di raffreddori virali, batterici e Spesso la malattia si sviluppa in parallelo con altre patologie, ad esempio, infezioni croniche e disturbi neurologici. Intossicazioni, lesioni meccaniche, gotta, malattie del sangue, sinusite cronica, processi autoimmuni, problemi dentali - tutto questo e molto altro ancora possono causare l'infiammazione del nervo ottico. A rischio sono le persone con danni cerebrali.

La patologia è caratterizzata dalla comparsa di tali sintomi:

  • ferirà l'occhio quando proverai a tradurre lo sguardo dall'altra parte;
  • mal di testa, attacco di emicrania;
  • menomazione della funzione visiva;
  • disturbi del colore;
  • dilatazione della pupilla;
  • sensibilità alla luce;
  • restringimento e caduta dal campo visivo;
  • visione offuscata al crepuscolo;
  • febbre, brividi, nausea, vomito, perdita di conoscenza.

Le manifestazioni cliniche della neurite possono essere aggravate dallo sforzo fisico, dall'affaticamento, dalla visita al bagno o alla sauna. In generale, la prognosi è favorevole con una terapia tempestiva e adeguata. Ai pazienti viene assegnata una diagnosi completa.

La terapia conservativa prevede l'uso di antibiotici, glucocorticoidi, immunomodulatori e farmaci ormonali e antinfiammatori. In alcuni casi, la chirurgia è indicata.

La dermatite oculare è un'infiammazione della pelle intorno agli occhi. Spesso la causa è una reazione allergica. Gli allergeni possono essere cosmetici decorativi, prodotti chimici domestici, pollini, cibo, medicine e molto altro.

C'è un'infiammazione sotto forma di rossore e prurito intorno agli occhi. Palpebre secche e calde al tatto. Ci sono abbondanti bolle lacrimanti, gonfiore e lacrimazione. Il processo può interessare sia l'angolo esterno che quello interno dell'occhio. Anche in alcuni casi lo stato generale di salute è disturbato. I pazienti sono preoccupati per mal di testa, brividi, vertigini.

Al momento del trattamento dovrà abbandonare cosmetici decorativi. Come ausilio ausiliario, puoi usare rimedi popolari per l'infiammazione degli occhi. Ad esempio, l'olio dell'albero del tè combatte efficacemente le infezioni virali e batteriche. Decotto di camomilla contribuirà a far fronte alla reazione infiammatoria. I fiori delle piante medicinali possono essere utilizzati sotto forma di compresse e lozioni.

trattamento

Quando l'infiammazione dell'occhio, i medici raccomandano di risciacquare la cavità congiuntivale. A tale scopo, possono utilizzare sia preparazioni farmaceutiche sia medicine tradizionali. Per il sollievo della reazione infiammatoria, vengono utilizzate soluzioni con effetti antibatterici e antisettici. I mezzi accessibili e allo stesso tempo efficaci sono la soluzione di furatsilina. Puoi preparare tu stesso il farmaco. Per fare questo, due compresse del farmaco vengono diluite in 200 ml di acqua bollita. La furacilina è usata nel trattamento di malattie come congiuntivite, dacriocistite, blefarite, sclerite.

Nei processi infiammatori, vengono utilizzati colliri. Sono divisi in tre grandi gruppi: anti-infiammatori non steroidei, steroidi e combinati.

I FANS sono utilizzati nella natura infettiva della malattia oftalmologica. I rappresentanti di questo gruppo sono Diclofenac, Indocollier, Benoksi. I farmaci steroidi sono usati nei casi più gravi, ma non sono in grado di eliminare la causa dei processi infettivi. Di solito sono prescritti per le lesioni autoimmuni.

La caratteristica dei mezzi combinati è che contengono sia un antibiotico sia un componente anti-infiammatorio. Sono usati per le infezioni batteriche.

Per far fronte alla reazione infiammatoria nelle forze e nella medicina tradizionale. Considera ricette collaudate:

  • Dieci pezzi di fiori di fiordaliso blu versano un bicchiere di acqua bollente. Lo strumento dovrebbe infondere per un'ora, dopo di che viene filtrato. Tintura applicata all'occhio dolente sotto forma di lozioni;
  • decotto di mughetto aiuterà con forte prurito e lacrimazione. Per la preparazione dei rimedi servono foglie e fiori tritati della pianta. La materia prima viene versata acqua bollente, dopo averla filtrata. Il tampone dovrebbe essere immerso nel brodo e applicato per venti minuti all'occhio;
  • camomilla farmacia. Un cucchiaino di fiori di camomilla deve essere riempito con un bicchiere di acqua bollente. Lo strumento viene infuso per mezz'ora, dopo di che deve essere drenato. Usa il decotto dovrebbe essere sotto forma di lozioni;
  • succo di aloe e foglie. Alla sera, la foglia di aloe tritata deve essere versata con un bicchiere di acqua bollita a temperatura ambiente. Al mattino questa soluzione può essere lavata. Puoi anche usare il succo della pianta. Per fare questo, prendi 20 ml di succo e 200 ml di acqua naturale.

Riassumendo, è sicuro dire che l'infiammazione degli occhi è un termine generale che include un numero enorme di malattie oftalmiche. Una varietà di strutture dell'apparato visivo può essere coinvolta nel processo patologico, tra cui la membrana mucosa, la cavità oculare, le palpebre, le vene, la cornea, ecc. Il trattamento è prescritto dopo l'esame e una diagnosi accurata. Quanto prima si contatta un oftalmologo, maggiori sono le possibilità di una guarigione riuscita.

Alcuni processi infiammatori senza un trattamento tempestivo possono causare gravi complicazioni e portare alla cecità. Ecco perché l'automedicazione è inaccettabile. È possibile curare l'infiammazione degli occhi a casa con l'aiuto di medicine e ricette popolari, ma prima è necessario consultare un medico.

Come sbarazzarsi rapidamente dei sintomi sgradevoli dell'infiammazione oculare? Come trattare una malattia insidiosa

L'infiammazione oculare si riferisce a processi patologici che si verificano nelle strutture e nei tessuti degli organi come reazione protettiva agli effetti di fattori esterni o interni negativi.

L'infiammazione può verificarsi in diverse parti dell'occhio (palpebre, cornea, congiuntiva, ecc.), Ma in ogni caso richiede un'attenta diagnosi e trattamento, in quanto può portare a gravi complicazioni e compromissione della funzione visiva.

Tipi di infiammazione degli occhi: diagnosi, sintomi, cosa fare con la malattia

Ci sono molte malattie infiammatorie dell'occhio, differiscono nel luogo di localizzazione dell'infiammazione, sintomi caratteristici e approcci al trattamento.

Blefarite negli adulti e nei bambini

L'infiammazione del tessuto palpebrale o della blefarite è solitamente infettiva, allergica o traumatica.

Può anche accompagnare alcune malattie oftalmologiche e disturbi degli organi interni (gastrite, colecistite, patologie endocrine).

sintomi

La blefarite è una delle più comuni anomalie oftalmiche, spesso caratterizzata da un decorso recidivante o cronico. La sintomatologia dipende dalla causa della malattia e dal suo tipo - semplice, squamosa, ulcerosa, ecc. I sintomi più comuni includono:

  • gonfiore e arrossamento del margine palpebrale;
  • prurito, disagio, sensazione straniera negli occhi;
  • fotofobia e maggiore sensibilità al freddo, luce intensa, acqua calda.

Aiuto. Se non ci sono ragioni visibili per lo sviluppo della blefarite e gli organi interni del paziente sono in ordine, la malattia può essere causata dall'attività delle zecche che vivono sulla pelle nell'area dei follicoli piliferi.

Metodi di trattamento

La blefarite richiede un'igiene accurata degli occhi - le croste e le secrezioni devono essere accuratamente rimosse dai bordi delle palpebre, pulendole con soluzione salina, decotto a base di erbe o agenti antisettici come la furatsilina.

Unguenti anti-infiammatori contenenti glucocorticosteroidi, farmaci con effetto antimicrobico e antiparassitario sono usati per trattare la malattia.

  1. Agenti ormonali. ("Desametasone", "Idrocortisone"). Unguenti per il trattamento della blefarite infettiva e allergica contenente ormoni sintetici.
  2. Antibiotici. (Tobramicina, eritromicina, unguento tetraciclico). I farmaci antimicrobici uccidono i patogeni che causano l'infiammazione.
  3. Farmaci anti-infiammatori (metronidazolo). Questi farmaci sono raccomandati per l'uso nella blefarite da demadecanti e sopprimono attivamente l'attività degli acari della pelle nei tessuti delle palpebre.

Nei casi più gravi, i pazienti devono ricevere antibiotici e antistaminici.

Che aspetto ha?

Quando blefarite le palpebre diventano ispessite, rosse e calde al tatto, gli occhi si stancano rapidamente, prurito e dolore.

Anche con una leggera pressione sul bordo della palpebra, un segreto trasparente si distingue da esso, le ciglia si incastrano, nei punti della loro crescita compaiono squame di colore giallo. Man mano che la patologia progredisce, le ciglia cominciano a cadere e la visione del paziente può diminuire in modo significativo.

Congiuntivite, unguento per il trattamento della malattia

I processi infiammatori nella congiuntiva (la mucosa degli occhi) sono osservati più spesso di altre malattie degli occhi, in quanto è più suscettibile alle infezioni e alle lesioni meccaniche.

Gli agenti causali della congiuntivite sono virus, batteri, funghi, allergeni e malattie degli organi interni - sinusiti, disturbi del tratto gastrointestinale, ecc.

sintomi

La congiuntivite di solito inizia su un occhio ed è caratterizzata dalle seguenti manifestazioni:

  • disagio e dolore;
  • la comparsa di secrezioni mucose o purulente;
  • arrossamento della mucosa, emorragia puntiforme;
  • malessere generale, febbre, mal di testa.

È importante! La congiuntivite acuta inizia improvvisamente, con sintomi pronunciati, e le forme croniche si sviluppano lentamente, ma si distinguono per un lungo decorso.

Metodi di trattamento

L'infiammazione congiuntivale viene trattata con farmaci, inclusi antibiotici, antivirali o antistaminici.

  1. Antibiotici.

Durante la congiuntivite si consiglia l'uso di unguento per tetraciclina o eritromicina, gocce con gentamicina e preparati del gruppo di fluorochinoli - Ciprofloxacina, Ofloxacina, Lomofloxacina.

  1. Farmaci antivirali. Usato per trattare la congiuntivite causata dal virus dell'herpes. I più comuni tra questi sono l'unguento di Zovirax e le gocce contenenti sulfacile di sodio.
  2. Antistaminici. Utilizzati per il trattamento delle forme allergiche della malattia, sono disponibili sotto forma di compresse, gocce e unguenti ("Claritin", "Loratadin", "Allergodil"). Con danni estesi agli occhi, è consigliabile utilizzare glucocosteroidi - farmaci con desametasone e idrocortisone.
  3. Farmaci vasocostrittori e sostituti lacrimali. Consigliato per trattamento sintomatico, eliminazione del dolore, lacrimazione e arrossamento.

Parte dei mezzi per combattere la congiuntivite non è usata nei bambini, quindi prima di usarli dovresti consultare il medico.

Che aspetto ha?

I principali segni di congiuntivite sono il grave rossore degli occhi, prurito, bruciore e secrezioni copiose (a volte a causa di disagio e attaccamento delle palpebre, è difficile per il paziente aprire gli occhi). Alcune forme della malattia sono accompagnate da peggioramento del benessere generale, febbre, debolezza e mal di testa.

cheratite

L'infiammazione del tessuto corneale (cheratite) è una malattia grave che può portare alla diffusione del processo patologico in profondità nell'occhio e ridurre la funzione visiva.

La cheratite si verifica a causa di batteri, virus e funghi che entrano nella cornea attraverso il danneggiamento della sua superficie.

Appaiono anche a causa di reazioni allergiche, malattie sistemiche, selezione impropria di lenti a contatto.

Attenzione! La più pericolosa è la cheratite erpetica, che porta a cicatrici sulla cornea e completa perdita della vista.

sintomi

La cheratite si manifesta nel modo seguente:

  • forte lacrimazione e fotofobia;
  • blefarospasmo (chiusura involontaria delle palpebre);
  • disagio e dolore;
  • rossore del bulbo oculare, torbidità e ruvidità della sua superficie;
  • visione ridotta

In alcuni casi, ulcere, erosioni e ulcere possono formarsi sulla superficie della cornea, che dopo la cicatrizzazione forma cicatrici.

Metodi di trattamento

La terapia della cheratite dovrebbe essere complessa e i farmaci vengono prescritti a seconda della causa che ha causato la malattia - gocce e pomate antibatteriche più comunemente usate, antibiotici, farmaci rigeneranti, agenti antiparassitari.

  1. Gocce antibatteriche ("Tobreks", "Opharimin", "Levomycetin"). Distruggono la microflora patogena in tutti i tipi di cheratite e alcuni di essi contengono anestetici che eliminano il dolore e il disagio.
  2. Glucocorticosteroidi ("Desametasone", "Maxidex"). Utilizzato per trattare la cheratite allergica e la prevenzione delle lesioni dei tessuti profondi.
  3. Agenti rigeneranti (Solcoseryl, Korneregel). Utilizzato per guarire rapidamente i tessuti e prevenire cicatrici.

Foto 1. Confezione del farmaco Corneregel sotto forma di un unguento per gli occhi con un dosaggio del 5%. Produttore BauschLomb.

Per accelerare il recupero, vengono utilizzate procedure fisioterapeutiche - fonoforesi, elettroforesi, magnetoterapia. Se la cheratite non è suscettibile di trattamento medico, il paziente ha bisogno di un intervento chirurgico o di un trattamento laser.

Che aspetto ha?

Con la cheratite, gli occhi sembrano arrossati e infiammati e la superficie della cornea sembra ancora ruvida e opaca. Sulla superficie del reticolo vascolare visibile del bulbo oculare, a volte c'è accumulo di pus o cicatrici. Lo sviluppo del processo infiammatorio può portare alla completa cecità.

È importante! In presenza di cheratite erpetica, l'automedicazione è vietata, in quanto la malattia può portare a conseguenze irreversibili.

uveite

L'uveite, o infiammazione dei vasi oculari, colpisce più spesso la parte anteriore del bulbo oculare a causa di frequenti allergie, picchi di pressione, malattie degli organi interni, uso improprio delle lenti a contatto o affaticamento degli occhi.

sintomi

Con l'uveite, si verificano i seguenti sintomi:

  • sensazione di corpo estraneo negli occhi;
  • dolore sordo, fotofobia, lacrimazione;
  • l'aspetto di una rete vascolare pronunciata;
  • l'aspetto di borse e lividi sotto gli occhi.

Mentre il processo infiammatorio progredisce, il paziente sviluppa la nebbia o il velo davanti agli occhi e l'acuità visiva inizia a diminuire bruscamente.

Metodi di trattamento

L'infiammazione della coroide è trattata con metodi conservativi - i farmaci sono usati per via topica, così come somministrati per via intramuscolare o sotto la pelle della palpebra inferiore.

  1. Antibiotici. A seconda della causa della malattia, vengono utilizzati macrolidi, tetracicline, fluorochinoli e altri farmaci ad ampio spettro.
  2. Farmaci anti-infiammatori I farmaci non steroidei sono usati per eliminare forme lievi di infiammazione. In caso di un processo patologico pronunciato, si raccomandano gocce e unguenti contenenti steroidi.
  3. Farmaci antivirali. Se l'uveite è causata da virus, deve essere trattata con Arbidol, Cycloferon e altri farmaci simili sotto forma di compresse e iniezioni.
  4. Midriatiki. "Atropina", "Tropicamide" e altri midriatici sono usati per espandere la pupilla ed eliminare i sintomi della malattia.

Attenzione! L'uveite della parte posteriore dell'occhio è generalmente meno ben diagnosticata rispetto all'infiammazione della parte anteriore e causa più spesso complicazioni, e richiede quindi un'attenzione speciale e un monitoraggio medico.

Che aspetto ha?

Una manifestazione caratteristica di uveite è il rossore del bulbo oculare e l'aspetto di una rete vascolare pronunciata. L'occhio si restringe di dimensioni, diventa torbido e il disagio e il dolore aumentano in condizioni di luce intensa, esposizione a basse o alte temperature.

dacrioadenite

L'infiammazione della ghiandola lacrimale dell'occhio è chiamata dacriadenite.

Il più delle volte si sviluppa come complicazione di malattie infettive del corpo (influenza, parotite, mal di gola, ecc.).

Qualche volta osservato in tubercolosi, sifilide, cancro del sangue.

sintomi

I principali sintomi della malattia sono gonfiore e dolore nella parte superiore dell'occhio (nelle lesioni gravi della ghiandola, l'intera faccia può gonfiarsi). Quando i processi purulento-settici sono uniti da malessere generale, febbre, linfonodi ingrossati.

Metodi di trattamento

La malattia viene curata in ospedale principalmente con antibiotici ad ampio spettro (cefalosporine, penicilline, aminoglicosidi), soluzioni antisettiche e farmaci antinfiammatori ormonali. Analgesici e farmaci antipiretici sono usati per alleviare la condizione del paziente e la terapia vitaminica viene utilizzata per migliorare l'immunità.

Insieme a metodi di trattamento conservativi, vengono utilizzati calore secco, UHF e irradiazione dell'area interessata con raggi ultravioletti. Quando si forma un ascesso, è necessaria la sua dissezione, seguita dall'installazione di drenaggio e terapia antibatterica.

Che aspetto ha?

In caso di dacriorenite, si osserva un intenso edema - una ghiandola lacrimale infiammata può essere vista attraverso il tessuto oculare. In caso di grave infiammazione, si verifica un esoftalmo o un rigonfiamento del bulbo oculare, oltre a una violazione della sua mobilità. In questo caso, i sintomi della malattia sono uniti da visione offuscata e visione doppia.

Infiammazione dell'orbita dell'occhio

Tra le manifestazioni di infiammazione dell'orbita il più spesso ci sono phlegmon e ascessi.

La loro causa principale è un'infezione che si diffonde in tutto il corpo in caso di influenza, mal di gola, sinusite e altre malattie.

sintomi

La patologia si manifesta con vari gradi di gonfiore degli occhi, edema, sindrome del dolore durante il movimento del bulbo oculare. In presenza di infiammazione purulenta è più pronunciato, e la malattia è accompagnata da malessere generale e febbre.

Metodi di trattamento

I processi infiammatori in orbita sono trattati in modo permanente, utilizzando antibiotici per via endovenosa (penicilline, eritromicina, fluorochinoli). Per eliminare il processo infiammatorio locale, gli agenti contenenti steroidi, prednisolone o idrocotrizone, vengono instillati nell'occhio. Con ascessi e flemmon estesi, vengono quindi prescritte le terapie aperte, drenate e antimicrobiche.

È importante! Si sconsiglia di trattare l'infiammazione dell'orbita da sola, poiché l'ascesso può rompersi, causando gravi complicazioni.

Che aspetto ha?

I processi infiammatori nell'orbita sono caratterizzati da gonfiore, arrossamento degli occhi, a volte - protrusione del bulbo oculare. L'edema può essere così grave che il paziente non è in grado di aprire le palpebre e le emorragie compaiono sulla congiuntiva a causa del danno vascolare.

Come trattare e come rimuovere l'edema a casa con rimedi popolari

Il trattamento delle malattie infiammatorie dell'occhio a casa è possibile solo con forme più lievi di blefarite, cheratite e congiuntivite. La terapia consiste nel mantenere l'igiene oculare e seguire le raccomandazioni mediche.

I rimedi popolari (decotti di piante medicinali, succo di aloe, miele, ecc.) Possono essere usati come aiuto solo dopo aver consultato un medico. Le infiammazioni della ghiandola e dell'orbita lacrimale sono trattate esclusivamente in ospedale, a volte con l'uso di metodi chirurgici.

Patologia fotografica

Foto 2. Infiammazione dell'occhio sotto forma di congiuntivite. Osservato arrossamento della congiuntiva, lacrimazione abbondante.

Foto 3. Palpebra superiore di blefarite. Nell'area dell'infiammazione, c'è arrossamento e gonfiore.

Foto 4. Infiammazione oculare sotto forma di dacryadenitis. L'area sopra la palpebra superiore è molto gonfia e leggermente rossa.

Video utile

Guarda il video, che descrive quale congiuntivite, le cause del suo verificarsi, i sintomi.

È possibile curare l'infiammazione degli occhi da soli?

I processi infiammatori nei tessuti degli occhi possono causare gravi complicazioni fino alla perdita della vista, quindi è vivamente consigliato non automedicare. Se compaiono edema, arrossamento e disagio, dovresti consultare un medico il prima possibile, chi determinerà la causa della malattia e sceglierà la terapia appropriata.

Cause e trattamento dell'infiammazione oculare

Le membrane mucose svolgono un'importante funzione di protezione degli organi dalle influenze esterne, ma non sempre fanno fronte al loro ruolo, che porta alla penetrazione dell'infezione e alla comparsa dell'infiammazione.

Perché questo accade con gli occhi e come trattarli, cerca di capire questo problema.

Cause di infiammazione

Un organo con una struttura complessa è protetto da diversi elementi:

  • sopracciglia;
  • per secoli con le ciglia;
  • ghiandole lacrimali.

Tutti svolgono le loro funzioni, impedendo l'ingresso di corpi estranei e lesioni a questo fragile sistema. Se tutti gli elementi non hanno funzionato e si sono verificati effetti fisici, chimici o batteriologici, inizia il processo infiammatorio.

Tra i motivi principali ci sono:

  • la conseguenza di un'infezione che circola nel corpo (herpes, sifilide, stafilococco);
  • lesioni o esposizione a sostanze aggressive come acidi o alcali;
  • infezione direttamente sulla superficie del corpo.

La complessa struttura dell'organo della visione causa una diversa localizzazione, che può essere dovuta a diverse ragioni.

iris

Il processo infiammatorio che colpisce l'iride è chiamato irite.

Può svilupparsi quando:

  • infezione direttamente sull'iride o la sua consegna attraverso il sangue;
  • eccessivo stress fisico e mentale caratteristico di situazioni stressanti;
  • malattie endocrine che portano a disturbi metabolici, come il diabete mellito;
  • ipotermia, che spesso provoca la comparsa di orzo;
  • esacerbazioni di malattie purulente degli organi vicini, ad esempio durante la sinusite;
  • La sindrome di Reiter;
  • sarcoidosi;
  • spondilite anchilosante e altri.

Un processo infiammatorio trascurato può portare a complicazioni sotto forma di sanguinamento nella camera o ad aderenze pupillari con la lente, con conseguente aumento della pressione all'interno, che può portare alla cecità.

L'infiammazione nella palpebra superiore o inferiore dell'occhio è più spesso causata da microrganismi patogeni, durante la vita di cui si formano le pustole (vedi foto).

Spesso, la persona stessa è da biasimare per avere un'infezione, quando li tocca con le mani sporche o penetra addirittura sotto la palpebra.

Come dimostra la pratica, i pazienti che soffrono di infiammazione periodica del secolo, vivono in condizioni igieniche precarie, che contribuiscono a un attacco più attivo dei microbi sugli occhi delle mucose, per cui il dolore delle palpebre.

Inoltre, provocare arrossamenti e suppurazione possono:

  • traumi;
  • manifestazione di allergie;
  • immunità ridotta;
  • affaticamento dovuto a carichi elevati;
  • insufficienza ormonale;
  • lamento;
  • l'effetto dei cosmetici;
  • una complicazione di un'altra malattia.

Se non trattata, l'infezione può diffondersi ad altre parti dell'organo e causare danni alla vista, inclusa la cecità completa.

congiuntiva

L'infiammazione della mucosa è chiamata congiuntivite. È accompagnato da arrossamento, sensazione di dolore e prurito e comparsa di pus.

Le cause della congiuntivite sono varie:

  • l'allergia può provocare un'infiammazione congiuntivale se l'allergene penetra sulla membrana mucosa;
  • Batteri di stafilococco, pneumococchi, difterite bacillus e altri, spesso provocano malattie, se la sporcizia penetra negli occhi, si infiamma;
  • il virus dell'herpes e l'adenovirus possono anche causare infiammazione;
  • I funghi sono un altro gruppo di microrganismi che possono provocare un'infezione delle mucose: spirotrichlez, candididomicosi, actinomicosi e altri;
  • La clamidia intrappolata negli occhi può causare un processo infiammatorio, e diplobacilli Moraks-Axenfeld (congiuntivite angolare) e la bacchetta Koch-Weeks (epidemia) possono contribuire al suo verificarsi.
  • l'esposizione a sostanze chimiche come fumi tossici, vernici o reagenti causa congiuntivite distrofica.

Infiammazione oculare in un bambino

La specificità della fisiologia infantile porta al fatto che un bambino ha un'infiammazione agli occhi non solo a causa di un'infezione, anche se questo accade abbastanza spesso, ea volte a causa del fatto che il bambino si strofina gli occhi con le mani sporche, portando l'infezione lì, accade anche in un adulto.

Inoltre, l'infezione neonatale può arrivare al momento del passaggio attraverso il canale del parto, che porta allo sviluppo di un'infiammazione, chiamata blenorrea, accompagnata dal rilascio di pus.

Nei neonati, il sacco lacrimale può essere infiammato, più spesso si verifica a causa dell'ostruzione del canale lacrimale, in cui si accumula il muco e si verifica suppurazione.

Video dal Dr. Komarovsky:

Anche la membrana vascolare è soggetta a una malattia simile, come la mucosa dell'occhio. Forse l'aspetto e la blefarite - l'infiammazione della palpebra, è causata da acari Demodex, dall'azione di allergeni o batteri che vivono sulla pelle e cadono negli occhi.

L'avitaminosi e, naturalmente, i traumi dei tessuti molli possono causare l'infiammazione in un bambino.

Spesso nei bambini c'è un'infiammazione dello spazio oculare, che è causata dallo sviluppo di batteri in quest'area.

Di conseguenza, il bambino:

  • palpebra superiore infiammata e gonfia;
  • gli occhi diventano rossi;
  • il pus è liberato da loro;
  • le lacrime scorrono costantemente;
  • appare la fotofobia;
  • c'è disagio, bruciore e prurito;
  • può aumentare la temperatura corporea.

Metodi di trattamento

L'infiammazione oculare deve essere trattata, poiché l'organo è molto sensibile, qualsiasi esposizione può portare a un deterioramento della vista. Pertanto, il trattamento dovrebbe iniziare con la comparsa dei primi sintomi. È impossibile farlo da soli.

Diagnosticare e prescrivere le procedure terapeutiche dovrebbe essere un oftalmologo. Qualsiasi trattamento anormale può portare alla perdita della vista, fino alla completa cecità.

È anche necessario passare attraverso il processo di cura completamente, senza gettarlo a metà strada, poiché l'infezione che non è completamente eliminata potrebbe nuovamente svilupparsi e portare a una sconfitta ancora maggiore.

Il trattamento di processi infiammatori avviene in un complesso, include la terapia antibatterica, l'uso di colliri, unguenti e lozioni, lavaggio oculare, l'appuntamento di mezzi di tonico generale.

Inizialmente, è necessario eliminare la causa della malattia. Quindi, se è causato da una diminuzione generale dell'immunità, gli antibiotici sono prescritti per via orale e assumono vitamine o mezzi tonici.

Se la causa principale è sinusite, allora è necessario trattarla e lo stato degli occhi da trattare in parallelo.

gocce

Come colliri sono utilizzate soluzioni di farmaci, confezionati sterili e applicati direttamente alle mucose.

Possono esibire:

  • antibatterico;
  • antisettico;
  • il dolore;
  • la guarigione;
  • alimentazione di proprietà e altri.

Per la congiuntivite viene utilizzata una soluzione di levomicetina allo 0,25% o una soluzione di sodio solfato al 20%.

Quando blefarite e infiammazione della palpebra superiore: fondi a base di penicillina o eritromicina.

Il trattamento di infiammazione di un canale lamentoso in bambini è effettuato usando:

Spesso ha utilizzato diversi strumenti allo stesso tempo, il che consente di eliminare l'infezione e ripristinare la funzione dell'occhio. Va ricordato che le gocce vengono utilizzate solo nel corso del trattamento e solo personale. Se conservati, i batteri possono svilupparsi al loro interno, poiché la sterilità è compromessa e le gocce estranee possono diventare una fonte di infezione.

lozioni

Lavare gli occhi e usare lozioni consente di lavare il pus e gli accumuli di batteri. Inoltre, le lozioni possono essere antibatteriche, che aiuta a curare rapidamente l'organo interessato.

Come lozioni possono essere utilizzate come medicine e decotti di erbe. Di questi ultimi, i più popolari sono i fiori blu fiordaliso, i semi di piantaggine e i fiori di camomilla.

Le materie prime vengono versate con acqua bollita al ritmo di 1 cucchiaio per tazza di acqua bollente, infuse per 20-30 minuti, filtrate, quindi raffreddate a una temperatura confortevole.

In brodo inumidito con un pezzo di benda e sovrapposto all'organo interessato. Fateli 2-4 volte al giorno.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento di infiammazione e arrossamento degli occhi è possibile e rimedi popolari. Includono una vasta gamma di metodi, oltre alle lozioni, come il lavaggio degli occhi, utilizzando decotti per bere e trattare le superfici.

Quindi, se gli occhi sono rossi e infiammati, si consiglia di lavarli con un decotto di camomilla o un decotto di cipolle. Il mezzo più accessibile è il tè del sonno, che viene applicato sulla pelle delle palpebre e lasciato per 5 minuti - consente di trattare l'infiammazione della palpebra.

Si consiglia inoltre un'infusione di foglie di prezzemolo per eliminare arrossamenti e infiammazioni agli occhi.

Per la preparazione di impacchi si possono usare foglie di rosa canina, trifoglio e gelsomino. I dischi imbottiti inumiditi in essi vengono posizionati nell'area orbitale per eliminare l'infezione.

Mentre si usano i metodi tradizionali, vale la pena ricordare che possono essere usati solo con il permesso di un medico, e la loro preparazione deve essere eseguita in condizioni sterili al fine di prevenire un ulteriore sviluppo dell'infezione. I mezzi devono essere preparati in piccole quantità e utilizzati per il giorno, il prossimo non sono più adatti.

Se l'occhio si infiamma periodicamente, è necessario sottoporsi a un esame e identificare la causa, forse la malattia non è stata curata, o è causata da condizioni di lavoro in cui uno stimolo è costantemente presente. L'infezione, "camminando" nel sangue, può ridurre notevolmente il sistema immunitario o manifestarsi sotto forma di congiuntivite.

Quali gocce e unguenti sono meglio utilizzati per trattare l'infiammazione e il rossore dell'occhio?

L'infiammazione e il rossore dell'occhio sono una risposta alle infezioni o all'esposizione a stimoli esterni. La fonte di infiammazione può essere localizzata nell'occhio stesso o nell'area periorbitale. La gravità dei sintomi dipende in gran parte dalla causa dell'infiammazione.

Cause di infiammazione

I nostri occhi sono l'organo più vulnerabile e complesso responsabile della percezione visiva del mondo circostante. L'infiammazione può essere esposta a qualsiasi reparto degli organi della vista:

  • palpebra inferiore e superiore;
  • congiuntiva (mucosa);
  • condotti lacrimali;
  • cornea (fronte del bulbo oculare);
  • vasi per gli occhi;
  • presa per gli occhi.

Ci sono molti fattori che possono causare infiammazione e irritazione degli organi visivi. Possono essere divisi in 4 gruppi principali:

  • infettive;
  • traumi;
  • le allergie;
  • esposizione a fattori esterni aggressivi.

È più facile far fronte alle irritazioni e agli arrossamenti degli occhi causati dalla polvere della strada, dal fumo, dal vento, dalla luce solare intensa. Basta rimuovere l'irritante esterno, lavare gli occhi e applicare le gocce con un effetto lenitivo e idratante.

Se la causa è la penetrazione di agenti infettivi (virus, funghi, batteri), è necessario un trattamento complesso di infiammazione e arrossamento degli occhi con l'uso di farmaci che tengano conto della natura della malattia.

Infiammazione congiuntivale

La congiuntivite è la causa più comune di irritazione, arrossamento e infiammazione degli occhi. La malattia si sviluppa a causa dell'infezione, sotto l'influenza di fattori esterni (fumo, polvere, sostanze chimiche o allergeni). Malattie concomitanti del tratto respiratorio superiore, blefarite, avitaminosi, disturbi metabolici possono scatenare reazioni infiammatorie.

La congiuntivite acuta, di norma, provoca infezioni batteriche, fungine o virali. In alcuni casi, i sintomi sgradevoli accompagnano le reazioni allergiche. La congiuntivite cronica può essere dovuta a un trattamento improprio della sua forma acuta o procedere sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità causata dalla presenza di una fonte di infezione nel corpo. L'infezione dell'occhio può verificarsi quando l'infezione si diffonde dal nasofaringe, nel tratto respiratorio superiore, a causa dell'infezione con l'infezione da virus dell'herpes o in presenza di altre malattie infettive (gonorrea, trachoma, difterite).

Le principali manifestazioni della congiuntivite:

  • arrossamento degli occhi;
  • gonfiore delle palpebre;
  • sentendo dolore, crampi e bruciore negli occhi;
  • fotofobia;
  • lacrimazione;
  • la comparsa di secrezioni mucose.

Quando si attacca un'infezione batterica, le escrezioni diventano purulente. Infiammazione del guscio oculare quando il trattamento viene avviato rapidamente e passa rapidamente. Tuttavia, la congiuntivite da gonorrheal o difterite può causare complicazioni (infiammazione delle palpebre o delle cornee). Quando i primi segni di infiammazione compaiono in un occhio, devi consultare immediatamente un medico e iniziare il trattamento, poiché il processo infiammatorio può diffondersi rapidamente al secondo occhio.

Metodi di trattamento

Il trattamento dell'infiammazione e del rossore dell'occhio con la congiuntivite dipende dalla causa della malattia. Al paziente vengono prescritti colliri con componenti antibatterici, antivirali o antifungini, lavaggio con soluzioni antisettiche (furacillina, acido borico), salvia o decotto di camomilla.

  • Per il trattamento della congiuntivite batterica prescritto collirio Levomicetina, Albumid, Vitabact, Tobreks.
  • Congiuntivite virale è trattata con farmaci Aktipol, Poludan, Assegna gocce Ophthalmoferon, unguento Acyclovir, Zovirax.
  • Per la rimozione di gonfiore e iperemia, vengono utilizzate gocce con azione antinfiammatoria - Fenistill, Suprastin, Desametasone, Actipol.
  • In caso di natura allergica della malattia, vengono utilizzati agenti con azione antistaminica - Allergodil gocce, Cromohexal, Opatanol.

In caso di congiuntivite complicata, si consiglia di applicare unguenti per gli occhi da arrossamento e infiammazione a base di prednisolone ormone, idrocortisone. Con l'infiammazione concomitante delle palpebre si prescrive la gentamicina o la pomata per gli occhi con tetraciclina.

Infiammazione e arrossamento della palpebra dell'occhio

Rossore, gonfiore e infiammazione delle palpebre sono associati alle seguenti malattie:

La blefarite è un'infiammazione del margine ciliare della palpebra. Accompagnato da una sensazione di bruciore, prurito, gonfiore e arrossamento delle palpebre, aumento della fotosensibilità, perdita di ciglia. La blefarite può svilupparsi sullo sfondo di infezioni batteriche, allergie, dermatite seborroica, orzo.

Orzo - infiammazione purulenta della ghiandola sebacea, situata nel bordo del secolo. Si sviluppa con la penetrazione dell'infezione da stafilococco. Manifestato dalla formazione di un ascesso con contenuti purulenti.

Il foruncolo - sul secolo edematoso e infiammato si forma una formazione dolorosa con una testa purulenta. Dopo la maturazione, il foruncolo viene aperto, con il rilascio di pus e contenuti necrotici. Al suo posto rimane una cicatrice.

Cellulite e ascesso - processi acuti, accompagnati dalla formazione di un focus purulento nel secolo. Si verificano come complicazione di blefarite, sinusite, orzo o foruncolo trasferiti. Accompagnato dalla formazione di un ascesso doloroso e infiammato, dopo l'apertura del quale scompaiono rapidamente tutti i sintomi spiacevoli.

Mollusco contagioso: una malattia di natura virale. L'infezione si verifica per contatto È caratterizzato dall'apparizione di formazioni dense indolori sulla pelle delle palpebre. Se non trattata, l'infezione può portare a congiuntivite virale, cheratite o blefarite.

Principi di terapia

Nel trattamento delle infiammazioni purulente delle palpebre, gli antibiotici sono usati nelle compresse (Ampicillina, Ampioks, Oxacillina), il trattamento locale viene effettuato con soluzioni antisettiche - i focolari vengono bruciati con vernice verde o alcool (70%) o trattati con un'emulsione di prednisolone, idrocortisone. Applicare collirio con azione antimicrobica a base di penicillina o eritromicina. Un effetto terapeutico pronunciato è fornito da unguenti antibatterici - tetraciclina, gentamicina.

Nel trattamento della blefarite elaborare i bordi delle palpebre con unguento al mercurio. Aiuta ad ammorbidire e rimuovere le squame. Successivamente, le palpebre sono oliate con componenti antimicrobici - soluzione di tetraciclina, furatsillinovoy o calendula. Per l'instillazione applicare colliri Sofradex, solfato di zinco.

Il mollusco contagioso viene rimosso meccanicamente raschiando i noduli. Successivamente, la superficie della palpebra viene trattata con soluzioni antisettiche.

Infiammazione corneale

Il processo infiammatorio della cornea (cheratite) può portare a gravi complicazioni, inclusa la perdita della vista. La cheratite può essere batterica o traumatica. L'infiammazione è accompagnata dall'accumulo di infiltrazione nella cornea dell'occhio, con la conseguente formazione di un'ulcera. Dopo la guarigione, l'ulcera rimane nel sito dell'ulcera. La malattia è accompagnata da dolore agli occhi, lacrimazione, fotofobia e può essere complicata da infiammazione purulenta dei tessuti del bulbo oculare (panoftalmite) o danno purulento alle membrane interne dell'occhio (endoftalmite).

trattamento

La tattica del trattamento dipende dal tipo di agente patogeno che causa lo sviluppo del processo patologico. Tenendo conto del microrganismo che provoca l'infiammazione, vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro, antimicotici, antivirali o sulfonamidi. Per l'elaborazione locale applicare soluzioni di Furacillina, Levomitsetina, Gentamicina, mettere nella pomata oculare con componenti antibatterici. Le ulcere corneali sono trattate nel reparto oftalmologico dell'ospedale.

Si dovrebbe menzionare una delle varietà di cheratocongiuntivite secca - sindrome dell'occhio secco. In questo caso, l'infiammazione della cornea e della congiuntiva non è causata dall'infezione, ma dalla insufficiente secrezione del liquido lacrimale. Le gocce oculari da infiammazione e arrossamento degli occhi sulla base di lacrime artificiali umane e acido ialuronico aiutano ad eliminare i sintomi spiacevoli, che idratano, alleviare la tensione, l'irritazione e alleviare il disagio e la secchezza. Oltre alle gocce, puoi utilizzare il gel Ofgel con la massima concentrazione di carbomeri idratanti.

Infiammazione coroide

Le malattie infiammatorie del sistema vascolare (iride) dell'occhio sono l'irite e l'iridociclite. Le cause della malattia sono le comuni infezioni del corpo (reumatismi, diabete, sifilide), patologie dentali, lesioni. I sintomi caratteristici delle infiammazioni dell'iride includono:

  • arrossamento degli occhi;
  • gonfiore;
  • forte dolore agli occhi;
  • fotofobia;
  • lacrimazione abbondante;
  • blefarospasmo (chiusura del secolo);
  • costrizione della pupilla e reazione ritardata alla luce.

In assenza di trattamento tempestivo, può iniziare un'infiammazione purulenta che si diffonde rapidamente in altre parti dell'occhio. A volte, quando si porta un'infezione da sangue o linfa da altri focolai di infezione, un processo purulento si sviluppa immediatamente nell'iride.

Terapia farmacologica

Il trattamento complesso di irite e iridociclite è ridotto all'uso di agenti vasocostrittori - atropina, omatropina, antibiotici e sulfonamidi. Gli unguenti e le gocce negli occhi da arrossamento e infiammazione a base di steroidi (prednisolone, idrocortisone) e soluzioni antibatteriche utilizzate per l'irrigazione della congiuntiva mostrano una buona efficacia. Inoltre, assicurati di trattare la malattia di base, che causa lo sviluppo di infiammazione negli organi visivi.

Infiammazione degli organi lacrimali

Con la sconfitta dei dotti lacrimali, si sviluppano le seguenti patologie:

  • infiammazione del sacco lacrimale (dacriocisti);
  • infiammazione della ghiandola lacrimale (dacryadenitis);
  • infiammazione dei canali lacrimali (canaliculite).

Nell'infiammazione delle cartilagini è purulenta e localizzata nelle pareti del sacco lacrimale. Allo stesso tempo, la palpebra dell'occhio colpito è fortemente gonfia, la pelle sopra il sacco lacrimale diventa rossa e gonfia, il lume degli occhi è notevolmente ridotto o l'occhio è completamente chiuso a causa dell'edema. Il recupero si verifica dopo l'apertura dell'ascesso e il rilascio di contenuti purulenti. Ma nel decorso cronico della dacriocisti sono possibili complicazioni associate a infiammazione e ulcerazione della cornea.

La dacrienenite si sviluppa come complicazione di malattie infettive (tonsillite, influenza, scarlattina). Il decorso della malattia è acuto, accompagnato da forte dolore, gonfiore e arrossamento della palpebra superiore, rendendo difficile il movimento dell'occhio. Allo stesso tempo compaiono sintomi di malessere generale: debolezza, febbre, mal di testa. Il recupero si verifica dopo la maturazione dell'ascesso e l'apertura dell'ascesso.

La canaliculite si presenta come complicanza della dacriocisti e della congiuntivite. I condotti lacrimali infiammati aumentano di dimensioni, la pelle sopra di loro diventa gonfia e dolorosa. C'è una lacrimazione abbondante, a volte si verificano perdite purulente.

trattamento

La terapia della dacriocisti acuta è l'uso di penicillina, antibiotici tetracicline in compresse o sotto forma di iniezioni intramuscolari. Applicare i metodi di fisioterapia - elettroforesi con penicillina, trattamento al quarzo, Solux. La malattia cronica viene trattata chirurgicamente.

Il contenuto infiammatorio dei tubuli lacrimali con canaliculite viene rimosso per estrusione, dopodiché vengono trattati con antisettico con soluzioni di Furacilina, acido borico, rivanolo o permanganato di potassio.

Nel trattamento della dacriadenite, gli sforzi mirano ad eliminare la malattia di base. Gli antibiotici hanno dimostrato di essere assunti per via orale, le soluzioni antisettiche sono utilizzate per il trattamento locale degli occhi, o la tetraciclina, un unguento di sodio sulfacil-sodio è posto sotto la palpebra.

Infiammazione dell'orbita dell'occhio

Nell'area dell'orbita e degli occhi, possono anche svilupparsi processi infiammatori di natura purulenta - ascessi, tenoniti, flemmoni. I fattori che provocano sono complicazioni dell'infiammazione in altre parti dell'occhio, processi infettivi sulla pelle del viso, lesioni.

Le infiammazioni purulente (ascessi e flemmoni) iniziano sempre bruscamente, si manifestano con forte dolore, gonfiore, arrossamento delle palpebre e della congiuntiva, diminuzione della vista, difficoltà nel movimento degli occhi.

Con gli ascessi, il recupero si verifica dopo l'apertura dell'ascesso e l'uscita dei suoi contenuti verso l'esterno. Se necessario, l'ascesso viene aperto chirurgicamente. Se ciò non viene fatto, aumenta il rischio di sviluppare cellulite. Quando la cellulite si verifica anche debolezza, malessere, febbre, mal di testa appaiono. Il sollievo viene dopo la maturazione e l'apertura dell'ascesso. Se ciò non accade, il flemmone viene aperto con forza, seguito da misure igieniche e drenaggio della ferita. Ulteriore trattamento è prodotto da farmaci antibatterici - penicilline, compresse di gentamicina o iniezioni.

La tenonite è un'infiammazione della capsula del tenone dell'occhio, che si sviluppa sullo sfondo della diffusione dell'infezione da altri focolai di mal di gola, sinusite, foruncolosi. La malattia può essere di natura purulenta o sierosa (con reazioni allergiche). I principali sintomi di qualsiasi forma di malattia sono gonfiore della palpebra e della congiuntiva, occhi sporgenti dall'orbita, dolore, mobilità limitata dell'occhio affetto.

Il trattamento della tenonite è l'uso di antibiotici e farmaci anti-infiammatori. Per il trattamento locale delle aree infiammate, vengono utilizzate soluzioni di gocce Sofradex, prednisolone e idrocortisone.

Elenco dei farmaci per l'infiammazione degli occhi

Oggi l'industria farmaceutica offre una vasta gamma di colliri e unguenti, che vengono utilizzati per l'infiammazione e il rossore degli occhi. Un medico dovrebbe selezionarli, tenendo conto della forma delle patologie, del tipo di agente patogeno (nelle malattie infettive), della gravità dei sintomi, delle possibili controindicazioni. Elenchiamo i rimedi più efficaci e richiesti che vengono utilizzati nel trattamento dei processi infiammatori di varie eziologie:

Gocce antibatteriche
  • cloramfenicolo;
  • Tobrex;
  • Floksal;
  • gentamicina;
  • tsiprolet;
  • Oftakviks;
  • Tsipofloksatsin;
  • Futsitalmik
Gocce antivirali
  • Poludan;
  • Aktipol;
  • Berofor;
  • Oftan-Ida
antisettico
  • sulfacetamide;
  • Miramistin;
  • Avitar
antinfiammatorio
  • Voltaren oft;
  • desametasone;
  • prednisolone;
  • betametasone
Gocce combinate
antiallergico
  • kromogeksal;
  • azelastina;
  • Opatonol;
  • ALLERGODIL;
  • Pheniramine.

Inoltre, per eliminare le reazioni infiammatorie ad alto stress visivo, con gonfiore concomitante e arrossamento degli occhi, è possibile utilizzare gocce di Nafazolina, Vizin, Oxymetazoline, Sistain Ultra, che forniscono un'azione anti-infiammatoria, vasocostrittiva, se necessario, idratare la mucosa e contribuire ad alleviare l'irritazione.

L'elenco degli unguenti per gli occhi utilizzati per le infezioni batteriche degli occhi comprende la tetraciclina, l'idrocortisone, il damazolo e l'eubetale. Per il trattamento dell'orzo e di altre lesioni oculari purulente, viene usato unguento di Floksal, che viene posto nel sacco congiuntivale.

Quando si eliminano le reazioni infiammatorie causate da infezione virale, prescrivere unguento Acyclovir, Bonafton. In caso di natura allergica delle patologie oculari, si utilizza Actovegin unguento.

Più Sulla Visione

Eterocromia dell'occhio

Il colore degli occhi di ogni persona è una caratteristica unica che è determinata dal grado di pigmentazione dell'iride. Di norma, entrambi gli occhi hanno lo stesso colore a disposizione, ma c'è una pigmentazione anomala, che si chiama "occhio eterocromia"....

Perché gli occhi acquosi al mattino? Le ragioni sono diverse, ma il risultato è uno!

Occhi - questo è uno degli organi più sensibili e importanti di una persona che risponde con uno strappo al tiraggio, una variazione della temperatura dell'aria all'interno o all'esterno, cosmetici, lenti a contatto, alcune patologie....

Cause del film sull'occhio e sul trattamento

L'influenza di fattori negativi e cattiva ecologia può causare la sensazione che qualcosa abbia colpito l'occhio. Le persone descrivono questa condizione come "film"....

Unguento di Floksal

Droga battericida oftalmica. Applicazione: congiuntivite, blefarite, orzo. Prezzo da 162 rubli.Analoghi: ofloxacina, levomicetina, tetraciclina. Maggiori informazioni su analoghi, i loro prezzi e se sono sostituti, è possibile scoprire alla fine di questo articolo....